I poeti della domenica #450: Livia de Stefani, Largo

foto di Paolo Monti

 

Largo

Si fa amore del Cristo e dei fiumi
questo schifo degli uomini scorti
a imbrattarsi la tana di sterco.
Bianche allora danno ali ai miei morti
a questo mio sangue che specchia l’orrore.
Lo conducono in verdi radure dove scorre
infinito il silenzio.
Il silenzio temuto, che pure ha sapore
di menta dopo il grasso sapore del giorno.

 


© Livia De Stefani in Poesie in diesis in Viaggio di una sconosciuta (Roma, Cliquot, 2018).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: