Categoria: poesia

Giorgio Galli, Canzonacce

Giorgio Galli, Canzonacce Delta3 2021 Quando visioni e passioni si incontrano, intrecciano i loro passi e fanno vibrare le loro corde, le Canzonacce di Giorgio Galli diventano, per prodigio (sembra così) e per sapienza (è così), veri e propri accadimenti, manifestazioni; rendono concretamente ciò… Continue Reading “Giorgio Galli, Canzonacce”

Bustine di zucchero #58: Juan Octavio Prenz

In una poesia – in ogni poesia – si scopre sempre un verso capace di imprimersi nella mente del lettore con particolare singolarità e immediatezza. Pur amando una poesia nella sua totalità, il lettore troverà un verso cui si legherà la sua coscienza e… Continue Reading “Bustine di zucchero #58: Juan Octavio Prenz”

Il sabato tedesco #29: Gertrud Kolmar, Similitudine

“Il sabato tedesco”, rubrica da me curata per Poetarum Silva, prende il nome da un racconto di Vittorio Sereni e si propone di raccogliere riflessioni, conversazioni, traduzioni intorno a testi letterari. La puntata di oggi, 10 aprile 2021, è dedicata a Gleichnis (“Similitudine”) di… Continue Reading “Il sabato tedesco #29: Gertrud Kolmar, Similitudine”

Alessandro Cannavale, poesie da “Il sarto dei piccoli strappi”

  Dobbiamo restare qui, solerti custodi di meraviglie: ho un segreto fragile sul dorso della mano, bisbigliato al cielo tra ali di farfalla: “io resto qui, come cosa posata e persa”.   Il lavoro precario è tempo sospeso d’opere incompiute. Siamo le bestie che… Continue Reading “Alessandro Cannavale, poesie da “Il sarto dei piccoli strappi””

Omaggio a Baudelaire (a cura di Giulia Bocchio)

Quei fiori maledetti germogliano ancora.Omaggio a Baudelaire A cura di Giulia Bocchio 9 aprile 1821.Duecento anni fa, oggi. Nasceva a Parigi Charles Pierre Baudelaire il principe dei nembi, il poeta che si donò al sublime, purché fosse mefitico. Un dandy, lo proclamarono i più… Continue Reading “Omaggio a Baudelaire (a cura di Giulia Bocchio)”

Spyros L. Vrettos, Trattative (a cura di Chiara Catapano)

Spyros L. Vrettos, Trattative Edizioni Gavriilìdis, Atene, 2019 Una selezioneTraduzione e introduzione di Chiara Catapano Quando Spyros L. Vrettòs mi recapitò i suoi libri, in pochi minuti mi ci ritrovai immersa. Trovai qui una casa, trovai un paesaggio. È questo un dato forse molto personale,… Continue Reading “Spyros L. Vrettos, Trattative (a cura di Chiara Catapano)”

Edoardo Zuccato, “Tèrman e ricord”. Nota di Fabrizio Bajec

Edoardo Zuccato, Tèrman e ricordelliot edizioni 2021 Credo di aver già scritto altrove, in un altro tempo, che il dialetto nella poesia italiana poteva dare una marcia in più ai poeti che lo praticano in modo assiduo. Come uno che ti porta una zolla… Continue Reading “Edoardo Zuccato, “Tèrman e ricord”. Nota di Fabrizio Bajec”

Lorenzo Cianchi, Poesie da “Il rumore dell’ultimo T-Rex”

  Eravamo fermidavanti ai filtrigrandi come delle stanzedove si condensavanoi resti del pensiero che non riuscimmoa smaltire   * La ferita accidentaleal medionon ha lasciato danni permanentiha inserito solouna punta di fastidiointermittentee duraturoper far sentireche non era tutto liscioche qualcosa poteva andare storto. Scomodocon… Continue Reading “Lorenzo Cianchi, Poesie da “Il rumore dell’ultimo T-Rex””

La poesia come accadimento. La gioia di scrivere in Ron Padgett

Umberto Piersanti, Campi d’ostinato amore (rec. di Daniele Piccini)

Umberto Piersanti, Campi d’ostinato amore Quando penso a Umberto Piersanti, che conosco ormai da tanti anni, mi viene in mente il Saba cantato da Sereni in una poesia degli Strumenti umani: «Sempre di sé parlava ma come lui nessuno/ ho conosciuto che di sé… Continue Reading “Umberto Piersanti, Campi d’ostinato amore (rec. di Daniele Piccini)”

Il demone dell’analogia #23: Stelle

«Una strana amicizia, i libri hanno una strana amicizia l’uno per l’altro. Se li chiudiamo nella mente di una persona bene educata (un critico è soltanto questo), lì al chiuso, al caldo, serrati, provano un’allegria, una felicità come noi, esseri umani, non abbiamo mai… Continue Reading “Il demone dell’analogia #23: Stelle”

Una domenica inedita #22: Carola Allemandi, Poesie da “Sembrava il Sole”

  Qualcosa è successo: come quel giornodi Sicilia i capelli intrappolatitra le ciglia suggerivano forseil sentimento: più di ciò che siamo,di accorgersi della solitudinenell’essere impotenti a sé stessitra i rumori sordi delle palpebre.   Non sempre i nostri corpi hanno una notteprecedente. Chissà se… Continue Reading “Una domenica inedita #22: Carola Allemandi, Poesie da “Sembrava il Sole””

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: