I poeti della domenica #89: Romano Pascutto, Mirasoi

pascutto

Mirasoi

Pori mirasoi, tegnudi su dal sol
tut el zorno, cussì dreti e zai,
e po’ co ‘l sol ve mola al scuro
cussì gobi, storti e slambradi,
parè ‘na compagnia de imbriaghi
che pissa basso ciapadi al muro.

Girasoli

Poveri girasoli, tenuti su dal sole
tutto il giorno, così dritti e gialli,
e poi quando il sole vi abbandona al buio
così gobbi, storti e slabbrati,
sembrate una compagnia di ubriachi
che pisciano basso appoggiati al muro.

.

© Romano Pascutto, L’acqua, la piera, la tera, Venezia, Marsilio, 2000, p. 52.

Poesia proposta da Paolo Steffan

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: