I poeti della domenica #90: Vincenzo Agnetti

agnetti

 

 

 

 

 

 

 

I discorsi della linguaagnetti guanda
coi denti
col tempo di stare
disattenti
dire.

Dicendo e rompendo
a strette braccia
portò a casa
la pappa del nonno
un giardino politico
e altri girasoli.

Girò il suo discorso
e cadde
come corpo morto cade.

Ingenuo di lunga strada
con denti e ferri ma senza tempo
per avere distrazioni

 

© Vincenzo Agnetti, Machiavelli 30, Ugo Guanda Editore, Milano, 1978, p. 18

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...