Tag: racconto breve

Gli Arcani Maggiori #1: Il Mago

Ventitré carte, ventitré racconti. Per ventitré settimane pescheremo insieme qualcosa di diverso per tema, per lunghezza, per stile. Buona lettura con Il Mago, la carta della persuasione. Al rumore Fabrizio posa il compasso e si avvia verso la porta. Per sopportare il fastidio di una… Continua a leggere “Gli Arcani Maggiori #1: Il Mago”

Gli Arcani Maggiori #0: Il Matto

Ventitré carte, ventitré racconti. Per ventitré settimane pescheremo insieme qualcosa di diverso per tema, per lunghezza, per stile, lasciando parlare soltanto le carte. Buona lettura con Il Matto, la carta dell’istinto.   “Non lo so” non mi sembra un argomento adatto per un racconto. Qualcuno di… Continua a leggere “Gli Arcani Maggiori #0: Il Matto”

La donna che ride (G. Amato)

Mettono password ai loro dispositivi, hanno paura a salvare su un cloud, pensano a lungo a cosa condividere su un social, poi vengono da me e non sospettano niente. Ho una piccola copisteria all’angolo della strada. Ho due stampanti che a volte si mettono… Continua a leggere “La donna che ride (G. Amato)”

ProSabato: Giovanna Amato, Sciarpa rossa e azzurra

Dovresti avere da qualche parte una sciarpa rossa e azzurra, il rosso lo ricordo di sicuro perché si intonava con il tuo giaccone e l’azzurro perché mi aveva fatto pensare a quei vecchi fazzoletti con cui giocavamo da piccoli al gioco della bandiera, giù… Continua a leggere “ProSabato: Giovanna Amato, Sciarpa rossa e azzurra”

Coriandoli a Natale #14: Sara Nissoli, Nelle foto non si invecchia, da Mentre volavo via

Mi sono innamorato di Luisa tre anni fa, in agosto. Ho visto la sua foto su un giornale locale. È un giornale cattolico, esce una volta alla settimana. Io lo leggo sempre al bar, il venerdì mattina, dopo il turno di notte. Quando esco… Continua a leggere “Coriandoli a Natale #14: Sara Nissoli, Nelle foto non si invecchia, da Mentre volavo via”

Giuseppe Ceddia Bestiario n. 10: Rapaci notturni

  BESTIARIO #10 – RAPACI NOTTURNI Uccelli predatori detti anche strigiformi, si dividono in due famiglie: quella degli Strigidi (che comprende la civetta, il gufo, l’allocco, l’assiolo) e quella dei Titonidi (riferita alle molteplici tipologie di barbagianni). Le famiglie comprendono varie sottofamiglie che, a… Continua a leggere “Giuseppe Ceddia Bestiario n. 10: Rapaci notturni”

Giuseppe Ceddia, Bestiario N. 9: Cavallo

Giuseppe Ceddia, Bestiario N. 9: Cavallo Fascio di muscoli tesi allo spasimo che saettano schiaffeggiando il vento, zoccoli che risuonano come treni sulle rotaie quando il terreno delle praterie consente guizzi magici e meravigliosi, possente delizia degli occhi e nobile andatura storica, il cavallo… Continua a leggere “Giuseppe Ceddia, Bestiario N. 9: Cavallo”

Giuseppe Ceddia, Bestiario #6: Iena

Giuseppe Ceddia, Bestiario n. 6: Iena * È canide tra i felini; può essere bruna, maculata o striata. Il suo riso imita la voce umana da bambino isterico, la carne fresca ancora zampillante sangue attira il suo micidiale olfatto. Questo animale, che certo non… Continua a leggere “Giuseppe Ceddia, Bestiario #6: Iena”

Martingala #7: Il paese del sole

Questa terrazza ha visto nascere le migliori pagine cui io abbia mai dato fuoco. Mia sorella telefona per chiedermi una mano col trasloco. Il che è un modo sottile di intimarmi di tornare a prendere la scorta iniqua di libri che ho lasciato, nei… Continua a leggere “Martingala #7: Il paese del sole”

Martingala #6: UFO

Ho fatto le mie ricerche, e pare che i bambini perdano progressivamente la memoria di quello che è successo nei loro primi tre anni di vita. Ma io ho un ricordo esatto e preciso di un evento successo quando avevo due anni, non uno… Continua a leggere “Martingala #6: UFO”

Martingala #5: la casa dei fantasmi

E dunque abbiamo tra gli otto e i dieci anni, lo stabilisco dal fatto che abbiamo un barlume di autocoscienza e che siamo il gruppo che assieme forma la mia classe alle elementari. Francesca qualche giorno fa ci ha raccontato una storia di paura… Continua a leggere “Martingala #5: la casa dei fantasmi”

Martingala #4: dialogo sui minimi sistemi

«Avevo una cosa da dirti ma credo di averla dimenticata.» Così Maurizio che non irrompe ma arriva morbidamente – io non l’ho sentito – e stringe un libro al petto. Mi giro e la sacca mi caracolla da una spalla come se davvero ci… Continua a leggere “Martingala #4: dialogo sui minimi sistemi”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: