Una domenica inedita #13: Mario Famularo, Poesie da “Prigionie dello splendore”

 

l’intreccio di seta nella catastrofe con
un solo gesto accordare alla fiamma,
ornare la terra d’incendio. questa la
forma del cielo, del bianco, di
superiore eleganza: la cenere
intessere all’eco del bosco, essere il
vuoto che ovunque risplende,
fiorire una cura struggente.

svanisci, dissolvi, disperdi:
la grazia è la vita dei morti. 

 

*

giovane capelli rosa e sguardo appena
perso in un vuoto inconsolabile ma
fin troppo leggero – lui pretende prima
con dolcezza di colmarlo, diventa
un’ossessione – malato ecco ricopre
il vostro tempo di timori di regali insomma
quello che deve essere un amore ad
ogni costo. e il costo è la tua vita,
che recide tormentato – il costo è il
nome tuo che si macchia del tuo
sangue. stessa ora e penso, mentre
perdi la coscienza, stessa ora ed
entra dalla sera una falena. bianca
come il nome che per poco ti appartenne,
come quella cenere che scoppia
febbrilmente sulla luce dalle ali. l’insetto
adesso è salvo, la tua vita perduta – e
resta come un monito terribile,
incendiario: attento a chi non ama ma
pretende per distruggere, attento al
desiderio contrariato che ti annienta.
quel che era splendente adesso è
cenere, sia inteso – e la sua prigionia
nasconde il morbo e intenerisce – recidi
adesso il fiore se il suo nettare è
mortale, se non vorrai volare
in qualche casa silenzioso, con ali
troppo stanche per salvarsi dall’incanto
(certe bellezze restano soltanto per
bruciare – certe bellezze inebriano
solo per annientare).

I was born to smother you
with flowers

 

*

per quanto sia ingannevole
e forse affatto vera

quel giorno mi ha salvato
e adesso mi sorregge

lusinga sconveniente

d’eterna primavera

 

© Mario Famularo, da Prigionie dello splendore (raccolta inedita)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: