I poeti della domenica #440: Giovanni Orelli, Comuni

 

Comuni

La verticalità del filo a piombo
che il muratore cerca piombo-occhio-mano,
l’orizzontalità-livella: il falegname
l’accorda a scienza sua, a occhio sgombro:

potessimo così fare col mondo
paralleli emisferi meridiani
aiutandoci santi e pubblicani
per un pianeta meno boia-immondo.

Chi troverà per voi sacre famiglie
filo a piombo e livella, e per le alcove
coordinate se in voi è l’occhio nero?

Se la voce dell’altro vale zero
come il futuro vincerà sua prova?
A speranza che le solleverà le ciglia?

 

© Giovanni Orelli, L’opera poetica. Con inediti, Introduzione di Pietro Gibellini, Con una Nota critica di Massimo Natale, Interlinea 2020, p. 233

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: