Tag: poesia

“A grandezza naturale” di Raffaela Fazio, cinque poesie e una nota di lettura

Quando anni fa, all’interno di una conversazione sulla poesia, mi chiesero un parere sulla scrittura di Raffaela Fazio, io restai zitta e ferma come un geco. Probabilmente non feci una grande impressione, ma non avevo trovato una maniera – una maniera che non fosse… Continue Reading ““A grandezza naturale” di Raffaela Fazio, cinque poesie e una nota di lettura”

Mantova, signori. Festlet

Durante i mesi del lockdown, oltre a svariate riflessioni di ambito economico e sanitario, uno dei pensieri che mi ha assillata è stata l’idea di perdere Mantova. La sineddoche (o forse la metonimia) sta per il FestLet, che da sette anni è per me… Continue Reading “Mantova, signori. Festlet”

Philip Fried, Sei poesie da “Poesie Paramatematiche” (trad. di Angela D’Ambra)

  PHILIP FRIED Sei poesie da Math-related Poems (Poesie Paramatematiche)   God, the Younger Open the brackets of the empty set … God sneaked into the master closet, to fit His boy’s foot into someone’s larger shoes— A larger people will need a bigger God, He… Continue Reading “Philip Fried, Sei poesie da “Poesie Paramatematiche” (trad. di Angela D’Ambra)”

Friederike Mayröcker, sotto gli alberi di lacrime il mattino

  unter Bäumen Tränenmorgen (2003) unter Bäumen saszen wir und Waldes Brausen unter Bäumen sprachen zu einander schwiegen blickten in den Wald der schon die Blätter warf und fegte Lindenblütenblätter auf den Wegen unter Bäumen saszen wir und schwiegen unter Bäumen ich allein und… Continue Reading “Friederike Mayröcker, sotto gli alberi di lacrime il mattino”

Riletti per voi #25: Alberto Bertoni, “Ho visto perdere Varenne”; (ri)letto da Renzo Favaron

Il momento della responsabilità e altri momenti. Ho visto perdere Varenne di Alberto Bertoni (Manni) di Renzo Favaron   È frequente che la musa di un poeta abbia a che fare con la malattia dell’anima e del soma. E subito il pensiero va all’esistenziale… Continue Reading “Riletti per voi #25: Alberto Bertoni, “Ho visto perdere Varenne”; (ri)letto da Renzo Favaron”

“Canto”. Un inedito a quattro mani, di Sergio Daniele Donati e Silvia Tebaldi

  Canto Siamo tradotti dai Salmi dal verbo degli uccelli dalla lingua dell’inconscio nella rete dei giorni riarsi. E ci attarda la sera davanti ai fuochi della narrazione antica tra sguardi di bambini. Tehillim di incipiente primavera dispaccio dall’inconscio che ci desta prima dell’alba,… Continue Reading ““Canto”. Un inedito a quattro mani, di Sergio Daniele Donati e Silvia Tebaldi”

Fabia Ghenzovich, Nudità

Fabia Ghenzovich, Nudità Prefazione di Luigi Cannillo Il Leggio Libreria Editrice 2020   Nudità di Fabia Ghenzovich ha nella dimensione corporea della parola un Leitmotiv che risulta più efficace là dove la tensione è verso le “frasi vere”, di cui scriveva Ingeborg Bachmann. Nudità… Continue Reading “Fabia Ghenzovich, Nudità”

Riletti per voi #22: Fabio Michieli, Dire

  Fabio Michieli, Dire Editrice l’arcolaio 2019   Per quanto sia chiara la scrittura (volevo un libro chiaro per noi due:/ una pagina bianca – quasi pura) a volte è arduo sgranare una sorta di cantico composto da intermittenze di nostalgia e immagini forti come… Continue Reading “Riletti per voi #22: Fabio Michieli, Dire”

Annelisa Alleva, Sulla poesia di Milo De Angelis

In occasione del compleanno di Milo De Angelis, pubblichiamo oggi un saggio ricco e ampio, scritto da Annelisa Alleva, consapevoli della vastità che da sempre accompagna il poeta nella scrittura, così fedelmente legata all’origine, a ciò che è primigenio e antico, la cui eco… Continue Reading “Annelisa Alleva, Sulla poesia di Milo De Angelis”

Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaro (a cura di Nino Muzzi)

Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaroA cura di Nino Muzzi   Presentazione Una vita da migranteMascha Kaléko viene da lontano e attraversa i dolori del mondo contemporaneo con una sorta di sorriso amaro nello sguardo.Nasce nel 1907 in Galizia da genitori ebrei –… Continue Reading “Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaro (a cura di Nino Muzzi)”

Hans Bender, Ritorno a casa

Hans Bender, Ritorno a casa   Oggi, 28 maggio 2020, ricorre il quinto anniversario della morte di Hans Bender (1919 – 2015), poeta e prosatore poco noto al pubblico italiano e sempre molto attivo e vivace sulla scena letteraria tedesca (diresse per molti anni… Continue Reading “Hans Bender, Ritorno a casa”

Nelly Sachs, Nel verso oscuro tornano luci chiare

Nelly Sachs Nel verso oscuro tornano luci chiare   Oggi, 12 maggio 2020, nel cinquantesimo anniversario della morte di Nelly Sachs, ho tradotto una sua poesia cercando di rispettare anche la struttura in rima incatenata. Quattro versi, densi, ai miei occhi una dichiarazione di… Continue Reading “Nelly Sachs, Nel verso oscuro tornano luci chiare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: