I poeti della domenica #444: Edoardo Albinati, Se il mondo è un mostro

[L’immagine potrebbe essere soggetta a copyright]

 

Se il mondo è un mostro

Se il mondo è un mostro non ci occorre
Diplomazia. Ogni singola offerta è in assoluto
Accettabile, come facesse parte d’un tutto, come il
Liquore m’inonda la bocca mentre spremo
Il cioccolatino e loro ne approfittano per appartarsi un istante
A riprender fiato. È gente abituata
A veder sorgere il giorno in modo miserabile
Gonfi di tosse, le guance azzurre e assiderati dalle prime sigarette.
Nemmeno io sarei disposto a battere i miei
Istanti di disumanità, ecco a che titolo il guardiano si tiene stretto
Ai suoi, sorseggiando succo di frutta.
Una pausa. Botte. Cambio degli asciugamani. Una serie di lampi agli occhi
Come se stessi staccando uno dopo l’altro degli chèques
Mortali. Pensavo: non mi tagliuzzeranno più le braccia
Se metto una camicia buona, di seta mista a lino
Avranno timore di sporcarla.

Davanti a un oceano arruffato
Una ragazza nera in calzoncini si stringe nelle spalle
E rientra in casa per cingersi la testa
Con un foulard. Il giorno scaturisce color del ferro
E una fascia gialla si stende all’altezza di tronchi
Dei platani in un parco dalle aiuole gonfie
Di terra, e, tra le aiuole, un corpo martoriato
Ha indosso un’uniforme blu da giardiniere antiquato
E dal bavero spunta una faccia resa irriconoscibile;
Un sacco goffo con mani goffe e bluastre.
Gettano una sigaretta consumata a metà nel monumentale
Posacenere d’acciaio e di colpo il posacenere
Va in fiamme, lingue di fuoco e puzza:
Più che in un carcere ambienterei la scena in una
Snella torre bugnata:
Orina, sangue, toast con chiazze di burro e flagrante
Caffè in tazze rancide. Si sta come si sta e non ambisco
A resistere, mi basterebbe poter accarezzare
Una catasta di biancheria pulita
E stirata ammodo.

Quello stesso giorno un vecchio s’immerse a
Centrotré metri legato a um piombo.

 

© Edoardo Albinati, da Elegie e proverbi, Milano, Mondadori 1989

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: