I poeti della domenica #287: Clara Sereni, ‘La speranza conquistata’ e altre poesie

 

La speranza conquistata
acerba
conquistata e regalata
che siano per te
adesso
la voce spinosa dentro una canzone
il cuore scavato
la memoria che addolcisce,
smiela,
lega i denti

 

Raccontare
a te
agli orologi che svuotano i minuti
al braccialetto di spago
alle porte senza chiavi
e a quella di cui tu possiedi la chiave
il tempo che mi ha costruita,
il tempo rosso in cui dicevamo “noi”

 

Smembrare e spezzettare
perché tu possa masticare
la memoria che non ti appartiene,
i giorni della quasi quiete
(i più indecifrabili),
quando le onde che increspavano la superficie
sembravamo un modo per contrastare l’abitudine,
ribadire i principi,
non presumersi in equilibrio
perché non sta bene
ma esserlo, quanto si poteva

 

© Questi testi sono apparsi in esergo ai primi tre capitoli de Il lupo mercante, Milano, Rizzoli, 2007.

2 comments

  1. Esperienza, esperienza rivissuta con altra esperienza in un conato melanconico sul passato, prossimo e remoto, dunque nostalgia, nostalgia pura. Così nel rileggere codesti versi della Sereni, impeccabile nella struttura e nella tessitura armonica, pure nella visione d’assieme. E così il ritorno del vissuto, immancabile e struggente. circolare a sé stesso nel cerchio reiterato ove tangono i piccoli, necessari punti segnati in rosso o nero: abitudini esistenziali. Una danza, insomma, dai ritmi non sincopati, ma piuttosto a tre tempi. di romantiche memorie che irrompono con naturalezza dalla mente sui righi grigi della scrittura in versi. Ecco codesto docile, franco poetare della Nostra.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.