Quattro inediti di Elisa Biagini

courtesy Anne Sastre

dalla serie Maieutica

.
se altrove si aprono
cassetti
e serrature,
qui è il momento
che la bocca
torni a schiudere:
restituisca l’aria
presa in prestito,
una boccata durata
una vita.

 

*
la tua pupilla è ora
spugna che gronda,
esonda la tazza
dell’occhio

(e poi tutto ti torna
in mente all’
improvviso,
quel primo riempirsi
dei canali, l’entrare del
mondo nei pori.)

 

*
questo tuo mordere è
per acchiappare
il mondo, tentare
di portarne un pezzo
via con te.

 

*
non c’è prenotazione
a questo viaggio:
si nasce
prenotati ed è
un continuo
fare e disfare
di valige, controllare
che fra le mani
le carte
siano tutte.

.
.
© Elisa Biagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: