Mese: Maggio 2016

Laura Lepetit, Autobiografia di una femminista distratta. Recensione

Laura Lepetit, Autobiografia di una femminista distratta, Roma, nottetempo, 2016, € 12.00 Forza, tenacia, coraggio, e ancora intelletto, caparbietà, costruzione, idea, risolutezza, giusto sguardo: sono solo alcune delle parole che vengono in mente leggendo Autobiografia di una femminista distratta di Laura Lepetit. Spesso in questo blog… Continua a leggere “Laura Lepetit, Autobiografia di una femminista distratta. Recensione”

Su Trilogia della pianura di Kent Haruf

Benedizione, NN editore, 2015 – traduzione Fabio Cremonesi; € 17,00, e-book € 8,99 (Prima parte di un discorso) * Sembra una specie di benedizione, una benedizione a doppio taglio, disse Lyle. Dad lo guardò. Eh, sì. Un sacco di volte le benedizioni non sono andate per… Continua a leggere “Su Trilogia della pianura di Kent Haruf”

Ciò che disse il legno: Twin Peaks attraverso i monologhi della Signora Ceppo #7

Ogni episodio di Twin Peaks (in attesa dei nuovi, annunciati per quest’anno) è introdotto da un monologo di Margaret Lanterman, conosciuta da tutti come la Signora Ceppo perché gira abbracciando un ciocco di legno con cui si confida e dal quale ottiene rivelazioni. Potrebbe… Continua a leggere “Ciò che disse il legno: Twin Peaks attraverso i monologhi della Signora Ceppo #7”

Riletti per voi #11: Ennio Flaiano, Tempo di uccidere

Riletti per voi #11 Ennio Flaiano, Tempo di uccidere, Longanesi, 1947 (ultima edizione BUR, 2008; € 10,50) di Francesca Piovesan ◊ Ero meravigliato di essere vivo, ma stanco di aspettare soccorsi. Stanco soprattutto degli alberi che crescevano lungo il burrone, dovunque ci fosse un posto… Continua a leggere “Riletti per voi #11: Ennio Flaiano, Tempo di uccidere”

Nuovi Argomenti 74, Amelia Rosselli: Laura Pugno, La ragazza attraversata dalla luce

* la ragazza attraversata dalla luce – ombra in forma di fulmine – e tu faggio, betulla nera, la luce ti cola dalle mani in forma di parole con metallo, brunito ai bordi, portato a incandescenza, a oscurità: dirai e diranno, ripetendo, (mercurio vivo)… Continua a leggere “Nuovi Argomenti 74, Amelia Rosselli: Laura Pugno, La ragazza attraversata dalla luce”

Una frase lunga un libro #58: Kent Haruf, Crepuscolo (Terza parte di un discorso)

Una frase lunga un libro #58: Kent Haruf, Crepuscolo, NN editore, 2016; traduzione di Fabio Cremonesi; € 18,00, ebook € 8,99 (terza parte di un discorso) * Erano stanchi e spenti. Scaldarono sul fornello una zuppa in scatola che mangiarono al tavolo della cucina, poi… Continua a leggere “Una frase lunga un libro #58: Kent Haruf, Crepuscolo (Terza parte di un discorso)”

Franz Krauspenhaar, Grandi momenti

Franz Krauspenhaar, Grandi momenti, Neo edizioni, 2016, € 13,00 Finirò male. La morte mi raggiungerà, e così imparerò a cercare un passato che non esiste più. Che ora come ora non è mai esistito. L’ultimo romanzo di Franz Krauspenhaar si rivela come una mano aggrappata stretta… Continua a leggere “Franz Krauspenhaar, Grandi momenti”

Gianni Montieri: Milano, ultima

  Milano, ultima (a Giordano, che sa)   Eccola la mia città, di nuovo, comparire istante dopo istante, tetto dopo tetto, il giallo smunto delle case di Lambrate, le imposte un poco consumate. Eccola insieme a quello che ricordo, a quello che dimentico, prima… Continua a leggere “Gianni Montieri: Milano, ultima”

Riletti per voi #10: Virginia Woolf, Mrs. Dalloway

Riletti per voi #10: Virginia Woolf, Mrs. Dalloway, trad. di Pier Francesco Paolini, ed. integrale, Newton Compton (classici moderni), 2004 (e successive edizioni); € 5,90 ◊ Che sciocchi che siamo, pensò attraversando Victoria Street. Lo sa il cielo soltanto difatti perché la si ama… Continua a leggere “Riletti per voi #10: Virginia Woolf, Mrs. Dalloway”

I poeti della domenica #72: Cesare Pavese, Oh, la gioia, la gioia di creare

13° Oh, la gioia, la gioia di creare esseri umani, sì che tutti piangano, ridano, vivano, rapiti in essi, nella loro esistenza ardente, oh nu[lla,] null’altro al mondo vale questa gioia[!] [14 ottobre 1925] . © Cesare Pavese, da Prima di «Lavorare stanca» 1923-1930, in Le… Continua a leggere “I poeti della domenica #72: Cesare Pavese, Oh, la gioia, la gioia di creare”

I poeti della domenica #71: Maria Luisa Spaziani, Aspetto quella sposa

ASPETTO QUELLA SPOSA Sono stata l’amante di quell’albero, della cicogna altissima, della nuvola errabonda. Ma soltanto ho sposato, con un bacio che non finisce, la rugiada marina che fa amara la lingua. Aspetto quella sposa sulla riva del mare e non voglio più uomini,… Continua a leggere “I poeti della domenica #71: Maria Luisa Spaziani, Aspetto quella sposa”

proSabato: Natalia Ginzburg, I rapporti umani

I rapporti umani L’infanzia Al centro della nostra vita sta il problema dei nostri rapporti umani: appena ne diventiamo consapevoli, cioè appena ci si presenta come un chiaro problema, e non più come confusa sofferenza, prendiamo a ricercarne le tracce e a ricostruirne la… Continua a leggere “proSabato: Natalia Ginzburg, I rapporti umani”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: