I poeti della domenica #43. Rachel Bluwstein, Felicità quieta (traduzione inedita)

rachel bluwstein poetarum 2

FELICITÀ QUIETA

Il sole ha dissetato il cumulo di sabbia,
sul cumulo di sabbia – io e te,
e nel cuore –
una felicità quieta.

Mezzi colori, mezze voci,
non serve far domande, non serve dare risposte
basta guardare, basta ascoltare.
La tua mano passa fra i miei capelli.
Nel cuore –
una felicità quieta,
un balsamo.

*

אֹשֶׁר שָׁלֵו

תְּלוּלִית הַחוֹל שֶׁמֶשׁ רָוְתָה,
עַל תְּלוּלִית הַחוֹל – אֲנִי וְאַתָּה,
וּבַלֵּב –
אֹשֶׁר שָׁלֵו.

חֲצָאֵי צְבָעִים, חֲצָאֵי קוֹלוֹת,
לֹא צָרִיךְ לִשְׁאֹל, לֹא צָרִיךְ לַעֲנוֹת
הַבֵּט, הַקְשֵׁב.
הַעֲבֵר יָדְךָ עַל חֶלְקַת שְׂעָרִי.
בַּלֵּב –
אֹשֶׁר שָׁלֵו,
צֳרִי.

Rachel Bluwstein (Rachel, רחל, 1890-1931)‎. Traduzione inedita dall’ebraico di © Amalia Stulin.

Un commento su “I poeti della domenica #43. Rachel Bluwstein, Felicità quieta (traduzione inedita)

  1. Pingback: Poeti della domenica #43. Rachel Bluwstein, Fel...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: