Tag: letture

Profondità – di Paolo Triulzi – articolo

Lo straniero di Albert Camus. Solaris di Stanislaw Lem. Il processo di Franz Kafka.Questi sono i tre libri di cui consiglio fortemente la lettura e insieme, e altrettanto fortemente, la sconsiglio. Il consiglio e l’avvertimento promanano, in realtà, dallo stesso ordine di motivazioni. I… Continua a leggere “Profondità – di Paolo Triulzi – articolo”

Fernanda Romagnoli (1916-1986)

“[…] credo che Fernanda sia stata schiantata dalla sua dolorosa capacità di gioia in una vita povera di eventi esteriori ma agitata da grandi tempeste interne, che poco o niente dovettero apparire all’esterno, se non nella mediazione dei versi […]” (Donatella Bisutti, Introduzione a Il… Continua a leggere “Fernanda Romagnoli (1916-1986)”

Oltre l’ombra del peccato: Ana Rossetti (post di Natàlia Castaldi)

“Per festeggiare la nascita di Afrodite, gli dei tennero un banchetto, durante il quale il dio Pòros (Abbondanza) si ubriacò e cadde addormentato. Mentre si trovava inerme in questo stato, Penìa (Povertà) lo sedusse e concepì Eros. In quanto figlio di Povertà, Eros non… Continua a leggere “Oltre l’ombra del peccato: Ana Rossetti (post di Natàlia Castaldi)”

Stephen Dobyns – A tutto volume

Stephen Dobyns (1941- ) ha attraversato quasi tutti i generi di scrittura: dalla saggistica al thriller, dal giornalismo alla poesia. Il fantastico – talvolta orrorifico, il ridicolo e l’assurdo veicolano insolite riflessioni sulla vita, metafore centrifughe dei sentimenti umani, allegoria postmoderna della poesia stessa… Continua a leggere “Stephen Dobyns – A tutto volume”

Antonia Pozzi: diari e altri scritti

Antonia Pozzi
DIARI E ALTRI SCRITTI
ed. Viennepierre
a cura di Onorina Dino
note ai testi e postfazione di Matteo M. Vecchio

Il vento fa il suo giro

“Il vento fa il suo giro” arrabbiato e stordente sulla punta delle parole che albeggiano sui costoni rocciosi di certe notti arrangiate male, stonate. Mentre ripeto nella mia stanza che il tuo nome non ha fessure nel quale infilare le dita e stringerlo nel… Continua a leggere “Il vento fa il suo giro”

Faraòn Meteosès interpreta Casta Carta Cauta Canta di Enzo Campi

Qui la voce di Faraòn Meteosès (Stefano Amorese) http://sguardidautore.splinder.com/ Qui i testi di Enzo Campi http://rebstein.wordpress.com/2010/01/07/casta-carta-cauta-canta/#comment-10381

La voce di Cristina Bove

Reflejos: testo di natàlia castaldi, lettura di Cristina Bove * se non dovesse funzionare il precedente collegamento potete ascoltarlo al seguente link

io me ne invischio

Across the Universe delle cose del mondo di questo circolo di acrobati di questo consesso di disarmanti santi  inf(r)anti di quello che mi sta davanti o addirittura sotto         i piedi tutto ciò che sta è     l’altra parte della… Continua a leggere “io me ne invischio”

Enzo Campi legge “Reflejos” di Natàlia Castaldi

REFLEJOS Ti fossi stata notte avrei abitato i sogni in tango di stelle e luna Nel riflesso del lago argentato avrei intessuto caviglie e polpacci in geometrie d’archi tra nuca e schiena Ti fossi notte ancora leverei cime di giunchi a scimitarra per silenziare… Continua a leggere “Enzo Campi legge “Reflejos” di Natàlia Castaldi”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: