Alcune poesie da ‘La bambina lo sa’ di Serena Dibiase

 

_la bambina

resta qui a sentire
come il tempo strappa
un figlio dal seno prima di morire
siamo creature calde
solo quando ci incontriamo
il resto del tempo un battito
tirato a lucido

la madre per esempio
è una regina con labbra rosse
educata al silenzio
guarda attenta
mentre un padre dottore
pesa sua figlia

come un vitello prematuro
tutto perde peso nel corpo
piccolissimi organi fanno quasi buio
e la bambina lo sa
la sua calma anemica nel sangue
la sua bocca spalancata sempreviva
scritta sui muri
del paese morente

i silenziosi alberghi
astratti nella pioggia
sembrano più solidi

come i suoi amori clandestini
l’incarnato lunare delle ribellioni

non sa vivere diversamente
se non sentendo più dolore alla sera
da mortale rifiorisce
nei suoi effetti speciali
nel momento in cui l’estate frana
ingorda di ciliege
come se l’addio
……..….lucciola sconnessa
fosse un volto in più
della morte

 

 

_piccolo corpo

deve averla osservata
a lungo prima di sceglierla
tra le bambine
alle volte lei si sedeva nel prato cercando
alle volte si sedeva per farsi pettinare
alle volte guardava
nel vuoto come per sondare un passaggio

deve averla seguita facendo molto silenzio
tra gli adulti nelle aule semibuie
deve averla scelta tra le cose
inermi da smontare nel sonno
alle volte lei si svegliava
lo sentiva già addosso chinato
ma non si muoveva
un piccolo corpo non
vince un corpo pesante

alle volte non andava a dormire
lei si nascondeva

deve essersene accorto ormai entrato
che lei un pomeriggio mancava

 

 

sei un cuore non coagulato
da convincere come coi bambini si dice
che dalla finestra aperta di notte
non entrerà nessuno
ma lo stesso non dormirai
si stancherà di giocare con me?
mi chiedi continuando a frugarti
nel collo della maglia

nell’acqua immobile sanguini
ti rapprendi

.

Serena Dibiase, La bambina lo sa, Edizioni La Gru, 2019, pp. 114, euro 15,00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: