I poeti della domenica #108: Maria Occhipinti, Mendica sono

occhipinti05

Mendica sono,
la mano ho teso come l’umile vecchina
che attende
sulle scale di una chiesa.
Per vivere mendica
ed io mendico per fame diversa
fame che mai
nessuno saziò,
il pane del cuore
è difficile trovarlo
ed io mendico ancora.

Losanna 1953

L’immagine è del 1976 e proviene dal sito estelnegro.org

© in Maria Occhipinti, Anni di incessante logorio, prefazione di Andriana Chemello, Ragusa, Sicilia Punto I., 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...