Flashback 135 – Edicola

Cronaca del viaggio in una terra sconosciuta tra immagini e parole

Cronaca del viaggio in una terra sconosciuta tra immagini e parole

30

Nell’edicola la Madonna si ripara dalla pioggia, con il bambinello in braccio e il cuore trafitto da spade. I lumini accesi, a poca distanza tra loro, in pieno giorno sembrano sempre sul punto di spegnersi; di notte non indicano nessuna strada. Ho sentito dire che servono per allontanare il male, per proteggere. Io penso che servano solo a fare una debole luce, semi-nascosta da una plastica rossa. Chi passa accanto si fa il segno della croce oppure getta una moneta tra le sbarre, cercando di indovinare il suono giusto per ottenere una grazia. Altri ancora, come me, attraversano il bosco e tirano dritto oppure nemmeno se ne accorgono. Oggi sono qui, appoggiato all’edicola, e aspetto che spiova. Le lumache, lungo il muro, vanno avanti e indietro, muovendosi più veloci di quello che si può immaginare.

© Marco Annicchiarico

Leggi dal primo flashback     –     Leggi il flashback precedente     –     Leggi il flashback successivo

13 comments

  1. Nell’iconografia alto-medievale spesso la Madonna allargava le braccia tenendo i lembi del mantello in mano così da riparare i fedeli, dipinti più piccoli di lei e in primissimo piano. Nulla di molto distante dal riparo che ha fornito a te. ;-)

    Mi piace

I commenti sono chiusi.