Flashback 135 – Lost

DSC08048

Cronaca del viaggio in una terra sconosciuta tra immagini e parole

1

Il mio vicino si fa il segno della croce, con due ore di ritardo alle spalle e una voce che cerca le parole giuste per scusarsi dell’inconveniente. La frase l’altro apparecchio ha avuto dei problemi tecnici non gli piace e inizia a guardarsi intorno per studiare l’uscita d’emergenza più vicina. Dal finestrino distingue le varie forme colorate di verde e le luci dei monumenti. Quando l’hostess passa per il caffè chiede se su questo apparecchio si può stare tranquilli. Attraversiamo le nuvole come fosse una strada di foschia, stando fermi a guardare fuori. L’ala oscilla e il mio vicino si fa un altro segno della croce. Quando atterriamo, si slaccia la cintura, mi guarda e sorridendo dice che ci è andata bene: “Sa, quelli di Lost non si è mai capito che fine abbiano fatto”.

© Marco Annicchiarico

 

Leggi il flashback successivo

2 comments

I commenti sono chiusi.