Flashback 135 – Erice

Cronaca del viaggio in una terra sconosciuta tra immagini e parole
Cronaca del viaggio in una terra sconosciuta tra immagini e parole

13

Per arrivare a Erice c’è una strada in salita, piena di curve. In questi mesi di troppo vento, il parcheggio è quasi del tutto vuoto. Il tempio della Dea Afrodite, da secoli abbandonato, si affaccia su di un dirupo. Entro con l’ansia che qualcosa possa cadere sotto i miei piedi o sopra la testa. All’interno le scale per salire al secondo piano non esistono più. Da qui il panorama è una distesa di verde tagliata in due da una mulattiera. Guardo le stanze e penso alla cella di Cagliostro a San Leo, a quella suggestione che mi fece leggere per giorni solo della sua storia. Di certo qui non ci sono mai stati dei prigionieri. Uscendo vedo un paio di occhiali in mezzo all’erba. Li sposto e li metto sulla pietra. Poi, scatto una foto.

@ Marco Annicchiarico

Leggi dal primo flashback     –     Leggi il flashback precedente     –     Leggi il flashback successivo

3 commenti su “Flashback 135 – Erice

  1. Questo tuo commento crea un ulteriore scarto, evidenziato da Andrea. E mi piace!

    Grazie per questi Flaskback!!

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: