Categoria: Letteratura tedesca

Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaro (a cura di Nino Muzzi)

Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaroA cura di Nino Muzzi   Presentazione Una vita da migranteMascha Kaléko viene da lontano e attraversa i dolori del mondo contemporaneo con una sorta di sorriso amaro nello sguardo.Nasce nel 1907 in Galizia da genitori ebrei –… Continue Reading “Mascha Kaléko. Uno sguardo dolce e amaro (a cura di Nino Muzzi)”

Paolo Carlucci, Parole in sogno. Colori e suoni nella poesia di Georg Trakl

Parole in sogno. Colori e suoni nella poesia di Georg Trakl di Paolo Carlucci   Die Bläue meiner Augen ist erloschen in dieser Nacht [L’azzurrità dei miei sogni s’è spenta stanotte] Nachts (trad. di E. Pocar)   Elis, quando il merlo nel nero bosco… Continue Reading “Paolo Carlucci, Parole in sogno. Colori e suoni nella poesia di Georg Trakl”

Marie Luise Kaschnitz, Auferstehung/Resurrezione

  Auferstehung Manchmal stehen wir aufStehen wir zur Auferstehung aufMitten am TageMit unserem lebendigen HaarMit unserer atmenden HautNur das Gewohnte ist um uns.Keine Fata Morgana von PalmenMit weidenden LöwenUnd sanften Wölfen. Die Weckuhren hören nicht auf zu tickenIhre Leuchtzeiger löschen nicht aus. Und dennoch… Continue Reading “Marie Luise Kaschnitz, Auferstehung/Resurrezione”

Roberto Interdonato, «La verità stessa»

«La verità stessa». L’essere paria e la questione dei diritti umani nell’interpretazione arendtiana di Franz Kafka di Roberto Interdonato Ich will keine Gnadengeschenke vom Schloß, sondern mein Recht[1]   Il saggio di Hannah Arendt Noi profughi, comparso per la prima volta sulla rivista «The… Continue Reading “Roberto Interdonato, «La verità stessa»”

I poeti della domenica #448: Nelly Sachs, Coro dei salvati

  Coro dei Salvati / Chor der Geretteten   Noi salvati,Dalle cui ossa cave la morte ha già intagliato.                                                   … Continue Reading “I poeti della domenica #448: Nelly Sachs, Coro dei salvati”

I poeti della domenica #447: Nelly Sachs, Se i profeti irrompessero…

Se i profeti irrompessero… / Wenn die Propheten einbrächen…   Se i profeti irrompesseroper le porte della notte,lo zodiaco dei dèmonicome orrida ghirlandaintorno al capo,soppesando con le spalle i misteridei cieli cadenti e risorgenti,per quelli che da tempo lasciarono l’orrore. Se i profeti irrompesseroper… Continue Reading “I poeti della domenica #447: Nelly Sachs, Se i profeti irrompessero…”

proSabato: Marion Poschmann, da “Le isole dei pini”

Il progetto che seguiva allora lo aveva reso un esperto in tipologie di barba. Difficilmente superabile quanto a discutibilità, gli garantiva comunque un reddito fisso per qualche anno. E con il tempo gli era persino riuscito di trovare piacevole l’ineffabile argomento, il che del… Continue Reading “proSabato: Marion Poschmann, da “Le isole dei pini””

proSabato: Arno Schmidt, da “I profughi”

Pubblichiamo l’incipit di I profughi di Arno Schmidt oggi, 18 gennaio 2020, a 106 anni dalla nascita dell’autore. (la redazione) La luna precoce strisciava, rachiticamente curva, oltre il terrapieno della ferrovia; ancora una volta sazia di carne. Cespugli agghindati con un resto di pioggia fresca;… Continue Reading “proSabato: Arno Schmidt, da “I profughi””

Gertrud Kolmar, La poetessa

In occasione del 125° anniversario della nascita di Gertrud Kolmar, nata a Berlino il 10 dicembre 1894, morta ad Auschwitz nel 1943, pubblichiamo l’inizio della poesia “Die Dichterin” in una traduzione inedita. (la redazione)   La poetessa Mi tieni tra le mani interamente. Batte… Continue Reading “Gertrud Kolmar, La poetessa”

I poeti della domenica #416: Ingeborg Bachmann, Estraneazione

  Entfremdung In den Bäumen kann ich keine Bäume mehr sehen. Die Äste haben nicht die Blätter, die sie in den Wind halten. Die Früchte sind süß, aber ohne Liebe. Sie sättigen nicht einmal. Was soll nur werden? Vor meinen Augen flieht der Wald,… Continue Reading “I poeti della domenica #416: Ingeborg Bachmann, Estraneazione”

I poeti della domenica #415: Ingeborg Bachmann, Corrente

  Strömung So weit im Leben und so nah am Tod, daß ich mit niemand darum rechten kann, reiß ich mir von der Erde meinen Teil; dem stillen Ozean stoß ich den grünen Keil mitten ins Herz und schwemm mich selber an. Zinnvögel steigen… Continue Reading “I poeti della domenica #415: Ingeborg Bachmann, Corrente”

Bertolt Brecht, Il rogo dei libri/Die Bücherverbrennung

  Il rogo dei libri Quando il regime ordinò che in pubblico fossero arsi i libri di contenuto malefico e per ogni dove furono i buoi costretti a trascinare ai roghi carri di libri, un poeta scoprì – uno di quelli al bando, uno… Continue Reading “Bertolt Brecht, Il rogo dei libri/Die Bücherverbrennung”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: