I poeti della domenica #239: Vittoria Colonna, Fuor di me tutto in quello entra il mio core

Vittoria Colonna di Jules Joseph Lefebvre, 1861, collezione privata

Vittoria Colonna (aprile 1490 – 25 febbraio 1547)

.

Fuor di me tutto in quello entra il mio core
dove questi occhi miei li aprir la via,
e quando dal mio seno egli già uscia
alto gridai: «Dove il conduci, Amore?».

Egli, con volo audace: «Al proprio errore»,
rispose; «quel ch’io custodir solia
con tanta forza e tanta gelosia
che non ha più di ritornar valore».

Niun soccorso a me vien da mia ragione;
ella contra d’Amor si trova imbelle,
e a’ suoi consigli il mio furor s’oppone.

Quinci non spero più d’uscir di quelle
torte e dubbiose vie ch’Amor compone,
e so che l’error mio forza è di stelle.

.

© Vittoria Colonna, Rime amorose disperse in Rime, a c. di Alan Bullock, Scrittori d’Italia degli Editori Laterza, 1982

Un commento su “I poeti della domenica #239: Vittoria Colonna, Fuor di me tutto in quello entra il mio core

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: