Velocità della visione: Convegno sulla poesia italiana delle ultime generazioni

convegno2

Convegno sulla poesia italiana delle ultime generazioni

Velocità della visione

Laboratorio Formentini per l’editoria – via Formentini 10 Milano

Venerdì 6 Maggio 2016 alle ore 17.30 – Sabato 7 Maggio 2016 alle ore 11

I curatori dell’iniziativa avvertono il bisogno di fare chiarezza su alcune questioni relative alla poesia delle nuove generazioni. Per promuovere un confronto diretto tra giovani poeti, si è deciso di proporre due giornate di studio intitolate Velocità della visione.

Impegnati a riflettere sul valore e sull’importanza della scrittura come percorso collettivo fatto di tradizione e ricerca, gli autori invitati saranno chiamati a esporre i loro principi di poetica e a verificarne la validità attraverso la lettura dei loro testi. Gli autori, selezionati per mostrare la qualità nella pur variegata differenza, provengono da importanti antologie e hanno all’attivo libri che testimoniano la buona salute della poesia italiana.

Il progetto Laboratorio Formentini per l’editoria è stato sostenuto da Fondazione Cariplo, che con la sua azione filantropica, ha consentito dall’inizio della sua attività nel 1991 la realizzazione di oltre 30 mila progetti di organizzazioni non profit, con un impegno di oltre 2 miliardi e 800 milioni di euro. E’ la principale organizzazione filantropica in Italia, con oltre 1000 progetti realizzati ogni anno.

Con questa iniziativa Fondazione Cariplo ricorda la figura di Pier Mario Vello, Segretario Generale scomparso prematuramente nel 2014. Pier Mario è stato un uomo che ha portato in tutto il mondo la semplicità, il pragmatismo e la saggezza, lavorando con le persone nelle multinazionali fino alle più grandi istituzioni filantropiche nel mondo. Manager e poeta, apparentemente due impegni distanti, ha unito l’operatività ad una capacità di visione  del futuro che oggi è la sua eredità morale, racchiusa nelle pagine dei saggi scritti in questi anni.

Autori invitati: Fabrizio Bernini, Maria Borio, Igor De Marchi, Andrea Ponso, Matteo Marchesini, Luca Minola, Piero Simon Ostan, Alessandro Pancotti, Gilda Policastro, Italo Testa, Francesco Maria Tipaldi

Interventi critici: Alberto Bertoni (Università di Bologna), Maurizio Cucchi, Giuliana Nuvoli (Università degli Studi di Milano), Mario Santagostini.

 

Curatori:

 

Alberto Pellegatta è nato a Milano nel 1978, ha pubblicato Mattinata larga (Lietocolle 2001) e L’ombra della salute (Mondadori 2011). Nel 2005 ha vinto la prima edizione del premio Cetonaverde. Collabora come critico con quotidiani e riviste, dirige la collana «Poesia di ricerca».

 

Marco Corsi (Arezzo 1985), già ricercatore all’Università di Firenze, si occupa di editoria. Ha pubblicato su diverse riviste e la sua ultima raccolta, Da un uomo a un altro uomo, è uscita in Poesia contemporanea. Dodicesimo quaderno (Marcos y Marcos 2015). Ha vinto il premio Cetonaverde 2015.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: