Michela Zanarella, Tre inediti

michela foto

CIELO SPIETATO

Cielo spietato
che mi svuoti lo sguardo
e che in disparte mi porti
a consolarmi di follia.
Ho la mente piegata
in una solitudine
che prova a baciare la vita
che a fatica respiro.
Passeggiano odori
di vuoto
tra mucchi di buio
nella notte,
lacero è il silenzio
che rabbioso mi consuma
l’anima.
Si sono offuscati gli occhi
e come in una bufera
pecco d’ossessione
dietro le costole
di un tempo che mi sommerge
di disperazione.

*

I ROGHI E IL DISFARE DEL MONDO

Ci si abitua
a calpestare memorie
senza vergogna
e a vivere con indifferenza
i roghi e il disfare del mondo.
La guerra
entra nel tempo
come inferno che disonora
la storia.
Tutto accade
a colpi di fuoco
in stagioni oscurate
dal sangue
attorno a cieli
che gettano dolore
addosso a confini
già impregnati d’odio.
Continua a bruciare
la terra
non si placa
il peccato di secoli
e come un silenzio di ruggine
l’umanità si scorda
il peso di lacrime
versate a piaghe amare.

*

IL TEMPO HA CHIUSO LA TUA FINE (a Pasolini)

Il tempo ha chiuso la tua fine
come la notte retta nel silenzio.
Non dovrebbe svanire
il tuo canto
impastato di verità roventi,
quel tuo smuovere coscienze
come polveroni.
È ancora oscuro
chi ti ha reso spettro
all’Idroscalo,
si sono consumati ormai
anche gli anni
imbevuti di dolore
troppo acceso.
Non si può accettare il fango
avvinghiato a rive limacciose
quell’amaro ingiusto
che si nutre di smarrimento
come la tua “Nebbiosa”
sfumata nell’ombra
dell’indifferenza.
Scolora in tristezza
la purezza perduta
e nello stridere
di borgate affaticate
resta il buio infetto
di scandali e capricci.
Era una lotta la tua
che lievitava
troppa necessità di sapere
troppa urgenza di chiarezza
e ti hanno spento
come si fa per tradimento
nell’inaspettato inferno
che a novembre germoglia.

Michela Zanarella

___________________________________

Michela Zanarella è autrice di poesia, narrativa, testi teatrali, addetta stampa di diverse realtà di promozione artistica, freelance della Free Lance International Press. Nata a Cittadella (PD) vive e lavora a Roma, dove svolge la sua attività collaborando con varie testate giornalistiche on web. Ha ottenuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali. La sua poesia è tradotta in spagnolo, romeno, francese, arabo e inglese. Ha pubblicato sette raccolte di poesia e una raccolta di racconti. È Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale “Le Ragunanze”. È alla direzione della collana poesia “ARTeMUSE” di David & Matthaus Edizioni Letterarie.