Gene – razionale

berlino 2011 - foto gm

#1

Mi pare, in conclusione, di non essere
accaduti, generazione attraversata
mai contata, decisa da altri, chiusi
su noi stessi in attesa di un tempo
non a venire, di una laurea, un voto
scambi di baci o carezze, pioggia.
Soprattutto lontananza dalle cose
ideologie rimasticate, mutui variabili
posti in doppia fila, workstation,
in mano un numerino e far la coda.

In attesa di un posto, un dove stare,
di un tram che spunti in piena notte
da dietro una curva, da una nebbia.

#2

(a L.M.)

“Modena” mi hai scritto, “una supplenza”
ho pensato a te e a come girano le vite
a come ci si sente, a come ti senti, poi
ti ho telefonato. Abbiamo riso molto
di te in giro con il trolley, del primo
giorno di lezione. Ti piacerà Modena,
volevo dirti, ma in fondo che ne so

niente ne sappiamo, quasi niente
da un capo all’altro accenniamo
un “ci vediamo presto”. Dopo
mi è venuta in mente l’umidità
dettaglio che ora ci accomuna
di quando ti negherà la vista
dell’alba in cui ne sarai parte.

#3

(a N.C.)

Annie Lennox, dicevamo, le somiglianze
“Sex crime” “Sweet dreams”, le ricorderai
a saper guardare stanno meglio a te
Annie, poi, ha un limite: lei canta
tu, invece, balli amica mia, balli

ti vedo bene da queste mille miglia
che volteggi, indovinando  il tempo
prendendolo, come si fa in danza
un salto in mezzo alle finestre
un incrocio e un passo dopo l’altro.

*****************************

(c) gianni montieri inediti 2013

12 commenti su “Gene – razionale

  1. In attesa di un posto, un dove stare,
    di un tram che spunti in piena notte
    da dietro una curva, da una nebbia.

    m.! (che sta per un caloroso intercalare siculo…) – che bravo!

    "Mi piace"

  2. Perché tu non lo ammetterai mai quanto quasimodo ti scorre nelle parole. I lettori stralunati come me esistono per questo, per ipotizzare l’improbabile. Il legaccio che tiene assieme i tre testi è meraviglioso perché mai palesato, e ciò nonostante il lettore riesce a scorgerlo nitidamente, attraverso il primo brano che inroduce le due successive vicende, che hanno ambedue la delicatezza di un abbraccio. E bravo Montieri

    "Mi piace"

  3. figurati, quasimòdo non scorreva nelle sue di parole e ora dovrebbe far l’ondina in quelle di Gianni??
    Gianni non ha legami con il “caval donato” se non per memoria scolastica, e anche qui ho il sospetto che abbia bigiato scuola quel giorno pur di non farsi subito sera (preferendo far sega), perché, più che sera, sarebbe stata una notte fonda senza via d’uscita.

    "Mi piace"

  4. beh, se non altro Quasimodo ci esilara. :-)
    al di là della tua ossessione, gianluca, grazie per la lettura e i complimenti

    "Mi piace"

  5. Dite che è ossessione? Azz adesso lo vado a chiedere alla gazza che ride nera sugli aranci. Tranquillo fabio. Quasimodo ad esser snobbato c’è abituato.

    "Mi piace"

  6. tranquillo Gianluca, non se n’è mai accorto… almeno quanto la poesia di lui

    "Mi piace"

  7. Sante opinioni. Cammineranno sulle acque anche loro, prima o poi, ne sono certo. In attesa pero’ io scettico alquanto, pattino sulle ipotesi contrarie. Spero non urti, e se regge il ghiaccio c’e’ spazio per chi vuole.

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: