Tag: fabio michieli

Ancestrale di Goliarda Sapienza. Appunti di lettura, con una nota impropriamente filologica

Separare congiungere spargere all’aria racchiudere nel pugno trattenere fra le labbra il sapore dividere i secondi dai minuti discernere nel cadere della sera questa sera da ieri da domani.[1] Scrivere di Goliarda Sapienza poeta è avventuroso quanto scrivere di lei narratrice: è a tal… Continua a leggereAncestrale di Goliarda Sapienza. Appunti di lettura, con una nota impropriamente filologica”

Anna Toscano, “all’ora dei pasti” (LietoColle, 2007)

tavolo di marmo chiaro deboli zampe di legno briciole sparse sul piano un piatto color aragosta posate spaiate Iberia, altre Varig o Sabena tovagliolo grande di carta blu gocciolio in lontananza nel lavandino rigato di tè il frigo è deserto lo stomaco è vuoto… Continua a leggere “Anna Toscano, “all’ora dei pasti” (LietoColle, 2007)”

In ricordo di Katia Zattoni

Katia Zattoni (1968-2013) . “È come finire una lotta di lunga agonia approdando in una terra piccola e nota che conosce di sé solo l’ombra ormai vuota.” . Ho incontrato la poesia di Katia Zattoni quando l’avventura delle edizioni L’arcolaio di Gianfranco Fabbri muoveva… Continua a leggere “In ricordo di Katia Zattoni”

Anticipazioni: “La raccolta del sale” di Alessandro Brusa (Giulio Perrone Editore, 2013). Alcune poesie

◊ Ho tramutato i miei passi in orme di gigante l’ho fatto con l’ignoranza spicciola del contadino che all’estate chiede pioggia a suo piacimento; mi sono fatto sottile negli anni con lentezza e calando ad una maglia più fine .  mi sono stretto al… Continua a leggere “Anticipazioni: “La raccolta del sale” di Alessandro Brusa (Giulio Perrone Editore, 2013). Alcune poesie”

Fabio Michieli: “Genesi” (inedito), con traduzione in tedesco dei frammenti II e V di Anna Maria Curci

Genesi   I ritrovo il tempo tra la cenere se si consuma il fuoco – costringe a camminare su roventi in equilibrio lamine – la luna non vedo alta se le nuvole me ne celano il corpo – ma l’argento si spande a chiarire il… Continua a leggere “Fabio Michieli: “Genesi” (inedito), con traduzione in tedesco dei frammenti II e V di Anna Maria Curci”

Stefania Crozzoletti, poco prima della guerra

Stefania Crozzoletti, poco prima della guerra Nota di lettura di Anna Maria Curci*  I “canti per il tragitto” – così leggo la raccolta di Stefania Crozzoletti poco prima della guerra,  nella quale i termini “viaggio”, “cammino”, “passeggiata” ricorrono con limpida frequenza – hanno il… Continua a leggere “Stefania Crozzoletti, poco prima della guerra”

Anna Toscano – Doso la polvere

Prendo tra le mani per la prima volta il libro, annuso la carta di una pagina a caso, e come secondo gesto lo rigiro per guardarne la quarta di copertina. Scopro subito che Doso la polvere, titolo scelto da Anna Toscano per la sua… Continua a leggere “Anna Toscano – Doso la polvere”

Luigia Rizzo Pagnin: poesia e impegno civile

«Io mi considero una donna della stagione dell’emancipazione, una parola che nell’esplosione del femminismo in Italia è caduta in disgrazia, ma che io rivendico invece, perché attraverso questo percorso ho preso consapevolezza: […] ho appreso che molte [donne] entravano nella Resistenza per il padre,… Continua a leggere “Luigia Rizzo Pagnin: poesia e impegno civile”

Anna Toscano, “Doso la polvere” (La Vita Felice, 2012)

Ogni nuovo libro è sempre una nuova partenza, anche quando i versi possono dare l’idea di un approdo definitivo dopo aver compiuto un certo percorso. Ma se si decide di scostare a poco a poco la polvere posatasi sui giorni, allora ciò che ne… Continua a leggere “Anna Toscano, “Doso la polvere” (La Vita Felice, 2012)”

La dimensione della parola. Su Dire di Fabio Michieli – di Davide Zizza

La dimensione della parola. Su Dire di Fabio Michieli di Davide Zizza   Un antico proverbio turco dice che scrivere è “scavare un pozzo con un ago”. Ce lo ricorda Orhan Pamuk nel suo librettino intitolato La valigia di mio padre. Se da una… Continua a leggere “La dimensione della parola. Su Dire di Fabio Michieli – di Davide Zizza”

‘Xenia’ tondelliani! (Ri)Leggere “Biglietti agli amici” di Pier Vittorio Tondelli

Biglietti agli amici è sicuramente l’opera più anomala di Tondelli: ventiquattro biglietti, uno per ogni ora del giorno partendo dalla notte, raccolti inizialmente in un’edizione di sole ventiquattro copie da regalare il giorno di Natale del 1986. Xenia tondelliani!Una seconda edizione, con tiratura di… Continua a leggere “‘Xenia’ tondelliani! (Ri)Leggere “Biglietti agli amici” di Pier Vittorio Tondelli”

La strada più lunga di Loris Di Edoardo

Un luogo chiamato memoria Una lettura della raccolta poetica di Loris Di Edoardo, La strada più lunga, prefazione di Fabio Michieli, L’arcolaio 2012 La parola che si fa verso prende un ritmo, percorre un tratto, si veste di metafora, scende nel significato e riporta… Continua a leggere “La strada più lunga di Loris Di Edoardo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: