Maria Grazia Insinga, Persica

persica_insinga

Maria Grazia Insinga, Persica, Anterem Edizioni, 2015

*

Qualcosa scaraventava sul lato oscuro
– occhi non numerabili là
dove occhi mai erano stati –
e pareva schizzare il corpo
per i cento metri:
io ero l’altrove.

Non scrivere, parlare – scivolano
le pareti, spicciano archi –
ora che rimane tarlatura blu.
Increata a fine verso conficcavi
a pezzi tra le scapole e ancora
a pezzi la notte ci scaraventava.

*
Zahara

Oltre il dominio
– le tonnellate di scuri,
l’iperascolto nello squarcio –
Signora delle conchiglie

abbiamo da fingere
che al buio esista un fuori.
E non ascoltarmi
se vuoi sentire.

Schiarisco la gola
d’innocenza – starmi
pistilli – intera a sfavillare
e qua non si finisce, mai.

Rimango intatta:
nell’aranceto la casa
nella casa la stanza
nella stanza l’aranceto.

*

In forma di clessidra

Dissotterriamo fossati d’acqua
caviamo terra e denti
estraiamo il buio dalla bocca
ci diamo il sonno per non dormire

disperdere il buio nell’esperienza
non formulata che non affiora – non può
affiorare – perché scaviamo fossati
ci scavano e tu mi sali alla bocca

ti avventi con la parola non stesa
preverbale che non cede in coscienza
e non può esistere se non nel dubbio
di non aver capito e nell’aranceto

che percorri a velocità di sabbia
non fai in tempo a prestare attenzione
e focalizzi solo il punto di caduta
la zagara, la rabbia, la rabbia.

*

Svinature

Se prendi malvista la rotta
nera del cappero e del Corinto
e manchi ossigeno al mosto fiore
vieni a smagare il controllo
di declività in fermento vieni
a svinare i nessi, solvi l’isola
e fa’, che malva sia.

*

Salmo

Dentro il libro folle a marosi.
Qui fuori nessuno. E di nessuno
rosa di nessuno verso di nessuno direzione
di nessuno contro di nessuno vento di nessuno
corrente di nessuno voltare di nessuno andare
a capo di nessuno ultimatum di nessuno riguardo
di nessuno paragone di nessuno prossimità
di nessuno approssimazione di nessuno sangue
di nessuno denaro di nessuno acqua che precipita
di nessuno rovescio di nessuno pari di nessuno
pollice di nessuno dipinto di nessuno papiro
di nessuno moneta di nessuno credito di nessuno
gonfalone di nessuno salmo di nessuno nessuno.

*

© Maria Grazia Insinga

10 comments

  1. Leggo e rileggo con piacere “Persica”, una raccolta che sa far brillare e cantare – proponendo a ogni lettura nuove prospettive, nuove angolature – sensi e senso. Mi soffermo sempre volentieri con l’ideale duetto di “Salmo” con “Salmo” di Paul Celan da “La rosa di nessuno”.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...