Poesie per l’estate #9 – Amelia Censi: La Notte e il Poeta

Dal 27 luglio al 23 agosto la programmazione ordinaria del blog andrà in vacanza. In questo periodo vi regaleremo comunque due post al giorno, una poesia al mattino e una al pomeriggio, “Poesie per l’estate”. Vi auguriamo buona estate e buona lettura. (La redazione)

lampada

La notte e il Poeta

Il poeta scrive
alla luce d’una piccola lampada
davanti alla finestra aperta
della sua dolce aerea mansarda.

Leggera la Notte
è alla falda del tetto.

Il poeta scrive a lei.
Scrive d’amarla.
D’amarla perché la sente
creatura viva
lo spirito come il suo
attraversato
da magiche strade franate
di stupende cosmogonie,
lo spirito come il suo
da sempre sconosciuto.

La Notte
gli passa dolce
le dita tra i capelli.
Il poeta affonda
nel più inaccessibile pensiero
d’assoluto amore
e assurdo scrive
che vuole da lei un bacio.

Chi non vorrebbe sapere
se per un bacio
la Notte
ha fatto al Mistero un ponte?

Se l’hanno varcato assieme?

Se il poeta avrà ritrovata
la strada del ritorno
o non avrà più
voluto ritrovarla?

Solo Poesia lo sa,
ma non lo dice.

(Amelia Censi)