Ciò che disse il legno: Twin Peaks attraverso i monologhi della Signora Ceppo #16

Ogni episodio di Twin Peaks (in attesa dei nuovi, annunciati per quest’anno) è introdotto da un monologo di Margaret Lanterman, conosciuta da tutti come la Signora Ceppo perché gira abbracciando un ciocco di legno con cui si confida e dal quale ottiene rivelazioni. Potrebbe essere la pazza del paese, se a scarseggiare a Twin Peaks non fosse proprio la normalità. Quei monologhi, scritti dallo stesso Lynch, sono in definitiva una successione di poemetti in prosa, misteriosi, surreali, bellissimi. Hanno un valore poetico autonomo, e al tempo stesso sono una chiave di accesso al mondo immaginato dal regista e dai suoi collaboratori (Mark Frost, co-ideatore, su tutti). Dalle parole cercherò ogni volta di andare alla storia e ai personaggi, senza però svelare troppo per chi ancora ha la fortuna di non aver visto la serie. E tuttavia ogni spiegazione sarà solo l’inizio di qualcosa: nel linguaggio di Lynch, sia verbale che cinematografico, permane un residuo di non significato, un nodo di oscurità, un ceppo che non brucia e che parla.

..

norma

[Episodio Quindici – Guida con ragazza morta]
Food is interesting. For instance, why do we need to eat? Why are we never satisfied with just the right amount of food to maintain good health and proper energy? We always seem to want more and more. When eating too much, the proper balance is disturbed and ill health follows. Of course, eating too little food throws the balance off in the opposite direction and there is the ill health coming at us again. Balance is the key. Balance is the key to many things. Do we understand balance? The word balance has seven letters. Seven is difficult to balance, but not impossible if we are able to divide. There are, of course, the pros and cons of division.

Il cibo è interessante. Per esempio, perché abbiamo bisogno di mangiare? Perché non siamo mai soddisfatti con l’esatta quantità di cibo necessaria a mantenere buona salute e corretta energia? Sembriamo sempre volere di più e di più. Quando mangiamo troppo, il corretto equilibrio è turbato e la malattia sopraggiunge. Certo, mangiare troppo poco cibo sposta l’ago della bilancia nella direzione opposta e c’è la malattia che nuovamente ci colpisce. L’equilibrio è la chiave. L’equilibrio è la chiave per molte cose. Capiamo l’equilibrio? La parola “balance” ha sette lettere. Sette è difficile da bilanciare, ma non impossibile se siamo in grado di dividere. Ci sono, certo, i pro e i contro della divisione. (trad. di Andrea Accardi e Alessandra Zarcone)
 …
Perché la Signora Ceppo ci parla di cibo? Un aggancio con l’episodio potrebbe essere la visita imminente e in incognito di un critico culinario, la cui attesa inquieta Norma, proprietaria dell’RR Diner. Ma in Twin Peaks il quotidiano assume sempre proporzioni vertiginose, si carica di altri significati insondabili e oscuri, e anche in questo caso un monologo sulle abitudini alimentari e sul corretto equilibrio tra quantità e salute pare alludere ad altro. L’equilibrio non dipende soltanto dal cibo, ci sono altre inclinazioni che possono arrivare a turbarlo. Queste inclinazioni squilibrate si chiamano anche vizi? Quelli fondamentali sono davvero i vizi capitali, sette come le lettere che compongono la parola balance? In questa storia molti vizi sono in gioco, scatenati, portati alla dismisura. La capacità di bilanciarsi tra i vizi senza sprofondare in nessuno di loro è l’unica innocenza che possiamo raggiungere? Non è impossibile, if we are able to divide, ma dividere cosa? Colui che divise il cibo nella cena più famosa di ogni tempo finì male (the pros and cons della divisione e dell’innocenza). Ci sono davvero degli innocenti tra i personaggi? Senz’altro ci sono vittime, ma basta diventare vittime per essere innocenti? Basta avere delle colpe per essere colpevoli? In fondo si tratta comunque di uno squilibrio momentaneo.
 —
@Andrea Accardi
..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...