Tag: Antonella Taravella

Grow di Dario Radi

Mentre stavo scongelando il cassetto del freezer, nel frigorifero, con le mani bagnate e fredde, ho ritrovato la scatolina che una volta avevo nascosto dietro il cassetto del tavolo. Quel tavolo che avevo piantato sotto la quercia e che col tempo aveva messo sui…

Il tappeto nel mare di Savina Dolores Massa

photos by devjakyn Forse tuonò il letto, o la stanza intera al primo piano oppure il cane parlò nel sonno sognando un temporale. Forse forse fu un vento imprigionato nel mattino a dare la corda all’acchiappasogni di conchiglie – chissà da quale spiaggia rubate,…

La separazione del maschio

La separazione del maschio, Francesco Piccolo Ed. Giulio einaudi, 2010 L’uomo/maschio qui è il protagonista principale, ha un matrimonio che appare perfetto, una moglie Teresa che ama e lo ama follemente ed una figlia, Beatrice, che adora fin dal primo giorno in cui l’ha…

[Inediti] di Mimì Burzo

* Odori. Colori. Luminosità. Situazione di pellicola sciolta al sole. Balconi estroversi. Balconi introversi. Persiane e piante senza parole. Silenzio prezioso nella profondità della cicatrice. Una matematica melanconia a rifinire l’anima di presenza e di mare. Tempo. Discrasia ideopatica fra il tutto ed una…

Lettura necessaria – Esistenze e resistenze – azione n°0

L’erotismo è arte. #6[Viktor Sheleg]

                                  Sito Personale : http://www.sheleg-gallery.com/

Inediti [Api]

* Ti apri come baia al mare ombroso scoglio a separare marea, con semina di orme antiche nelle occultate crepe dell’umano giudizio. -Che il conoscerti non è di fuoco, fulmine d’incolta pazienza su pietre riarse e dimenticate-. E mi preparo, Terra, ad offrirti calura…

[Editi da Febbre Lessicale] di Dominica Villa Balbinot

Andammo poi verso le lagune nere Con gesti lenti e catatonici ( punteggiati da un silenzio immobile) andammo noi verso le lagune morte – le zattere di fiori, le gondole – quella città incastrata tra i giacinti acquatici… Ogni cosa nell’oscurità era in muto…

[Novità Editoriale] Certi Ragazzi – Luigi Romolo Carrino

“Certi Ragazzi”, Luigi Romolo Carrino Liberodiscrivere Edizioni, 2011. Io dico il sangue Io dissi il sangue che mi fugge, pronunciava a fiotti da sopra il costato. Diventai una legge naturale, il suono di una cosa piccola sulla Terra, il taglio stesso della bocca mentre…

Sbocciata nelle viscere (A. Taravella, Ed. Smasher 2011) – recensione a cura di Roberto Ranieri

La poesia talvolta può diventare autobiologia. Non nel senso del corpo-metafora nel filtro doloroso/gioioso del ricordo, o dell’ingombro del proprio involucro fisico da introiettare o espellere, carezzandolo o dilaniandolo a colpi di metrica; piuttosto, automatismo che dal corpo trae direttamente l’umor, la sostanza preverbale…

Not only a break in the clouds but a permanent clearing in the sky di Dario Radi

E poi si animano i nostri discorsi pensando che alzando la voce possiamo capirci meglio. Invece è come se ci consegnassimo alla polizia urlando sì è mia questa maschera e nascondo le mie fattezze qui dietro perché voglio mostrarti che sono cambiato. Come del…

L’erotismo è arte. #3[Maxime Kumin]

Dopo l’amore E dopo, la ricomposizione. I corpi riprendono i loro confini. Queste gambe, ad esempio, sono le mie. Le tue braccia ti riportano in te. I cucchiai delle nostre dita, le labbra riconoscono il loro possessore. Le lenzuola sbadigliano, una porta insensatamente sbatte…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: