Giuseppe Ceddia, Bestiario 3: Lucertola

Franz Marc, Lucertola

 

Bestiario 3: Lucertola

*

Con lo sguardo malandrino
fugge via in un baleno,
di chi l’osserva contemplandola
si fa beffe e fa girandola,
rettil savio e celerissimo
mentre l’uomo è assai lentissimo,
urta e fugge l’esistenza
della vita è resistenza,
coccodrillo in miniatura
è un decoro di natura.
Sotto i massi e tra l’erbe
è regina e mai si perde,
trastullo macabro per sbarbati
a lor modo invertebrati,
se la coda le si stacca
la natura la riattacca,
mentre all’uomo cattivone
non insegna la lezione.

Rotazione immensa del capo, la lucertola è sbarazzina tra i cespugli, lampo viaggiatore che l’occhio umano coglie a malapena. Il bambino di dieci anni non sa di compiere sacrilegio quando, lo ricordo perché anch’io colpevole, crea questi cimiteri di piccoli rettili impiccati con filo di cotone, quando sente la sua falsa forza di fronte a tanta nobiltà. Questi camposanti di lucertole impiccate – magari i giardini dei condomini, con gli alberi a mo’ di tombe – ridestan in me la tristezza del non sapere, la pre-pubertà intollerante e cattiva, il demone dell’incoscienza.

Ora, mentre passeggio sotto il sole d’aprile, accostandomi a qualche muro erboso, nei pressi di piccole sollevazioni di terra, le vedo – le lucertole – con la coda dell’occhio (una “coda” che non cresce… al contrario della loro), e mi piace pensare che forse ci abbian perdonati, noi stolti umani – un tempo bambini – di quel tempo che fu. Un piatto di falene per la lucertola madre, per me un bicchiere di digiuno. Offro io.

*

© Giuseppe Ceddia

*

Giuseppe Ceddìa (Bari, 1977) è Dottore di Ricerca in Italianistica; si è occupato dell’influenza del gotico sulla letteratura dell’Ottocento italiano. Ha curato l’antologia L’epifania dell’orrore. Novelle gotiche italiane (Stilo editrice, 2015). Suoi contributi sono su Finzioni, Sul Romanzo, Poetarumsilva, incroci, L’Immaginazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...