Poesie per l’estate #45: Maria Giorgia Ulbar, da “La terra”

Dal 27 luglio al 23 agosto la programmazione ordinaria del blog andrà in vacanza. In questo periodo vi regaleremo comunque due post al giorno, una poesia al mattino e una al pomeriggio, “Poesie per l’estate”. Vi auguriamo buona estate e buona lettura. (La redazione)

mariagiorgia-ulbar

da La terra

Un libro e tra le pagine i granelli
di sabbia di un giorno sulla spiaggia.
Li ho toccati toccando un certo mare
l’insieme terra e acqua.
Significa che ho chiuso
pezzi tra le pagine
e adesso sono qui con essi
nello scarto tra me e la materia
simile e mai uguale a quella
che già mutava e muta oggi
che trovo immutati granelli conservati

.

(da Maria Giorgia Ulbar, I fiori dolci e le foglie velenose, Firenze, Firenze Libri, 2012)