“Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare” – Vittorio Arrigoni, un Vincitore. (post di natàlia castaldi)

[ti sia lieve la terra, vincitore.

nel cuore sei, oltre.]

6 commenti su ““Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare” – Vittorio Arrigoni, un Vincitore. (post di natàlia castaldi)

  1. TRE HAIKU

    Restiamo umani.
    Pietà e fratellanza
    tra angeli e belve.

    Dai morti schermi:
    “Chi va alla guerra sappia
    che là si muore.”

    Ma sulla viva
    terra vivo per sempre
    il dono resta.

    "Mi piace"

  2. Si gghiuto ncopp’a luna d’a Palestina.
    E semmenato ‘nzieme ‘e cuntadine
    ‘nzalatelle fresche, tennere e sapurite.

    He accarezzate e carusi d’e criature.
    Sotto ‘e bombe è priato ‘nu ddio surdo
    muto e cieco e, cu ‘o core ‘e vriccillo.

    He cammenato dint’e stelle ‘e Betlemme.
    Screvive dint’o scuro parole ‘e speranza.
    Ammore tujo te diceva: Torna.

    E tu pazziava uno ‘nponta alla luna.
    A scaricabarile e sott’o muro. Currenno
    ncopp’a na bicicletta, alluccavi: Amore mio.

    E guaglinciello palestinese senza pate
    e senza mamma redeveno cuntente.
    Parlavano cu nu frate cchiù gruosse.

    E tu, penzave a pateto, a mammaenta e ‘a
    nnammurata toja e, a ‘nu munno ‘e libertà,
    dint’e senghe d’o core ‘e nu popolo.

    "Mi piace"

  3. In ombra di cappello
    fosforo in volute
    di pipa vezzosa
    occhi e voce di bimbi
    di bomba
    – quanti arti mancanti all’appello
    di pesca rubata
    di sangue d’olivo
    e sul muro battevi
    sul muro non pianto
    sul muro vergogna
    col petto a petto
    pallottola a petto
    a casa – casa – a casa
    eri e sei ora nell’ora
    finale tu
    diversamente umano
    tra umani dispersi
    resti.

    ciao, Vittorio

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: