Categoria: Giulia Bocchio

Isgrò il cancellatore, Isgrò il concettuale, Isgrò il poeta (di Giulia Bocchio)

Isgrò il cancellatore, Isgrò il concettuale, Isgrò il poetaA cura di Giulia Bocchio L’origine della scrittura è il segno, la forma del pensiero che diviene linea, tratto, punto, sino a ramificarsi in lettera, lemma, frase e altre arzigogolate soluzioni in cui tutto si mescola,… Continua a leggere “Isgrò il cancellatore, Isgrò il concettuale, Isgrò il poeta (di Giulia Bocchio)”

Purché sanguini: riflessioni sulla poesia di Federico García Lorca (a cura di Giulia Bocchio)

Purché sanguini: riflessioni sulla poesia di Federico García Lorcaa cura di Giulia Bocchio Canta! Gemi! Canta!Basterebbe questo verso per riassumere l’intera produzione poetica di Federico García Lorca. Due voci verbali potenti, imperative, che ricordano il labile confine fra il dolore e il gaudio.La poesia… Continua a leggere “Purché sanguini: riflessioni sulla poesia di Federico García Lorca (a cura di Giulia Bocchio)”

Giulia Bocchio racconta “Gli undici” di Pierre Michon

Il quadro che ci serviva: Gli undici di Pierre MichonA cura di Giulia Bocchio  Un quadro.Un’ultima cena senza Cristo, seduti a tavola molti Giuda o piuttosto una serie di apostoli laici che in nome della libertà e della fratellanza non disdegneranno qualche testa da… Continua a leggere “Giulia Bocchio racconta “Gli undici” di Pierre Michon”

Le vene somigliano alle radici di un albero: Lanny, la creatura di Max Porter (a cura di Giulia Bocchio)

‘E mi sono vista mentre tutto iniziava. Una donna sul punto d’essere annientata. Che stava per venire riprogrammata come modello di fallimento e strazio. Sì certo, ho capito subito che qualcosa non andava’ Un bambino che scompare nel nulla non è mai un fatto… Continua a leggere “Le vene somigliano alle radici di un albero: Lanny, la creatura di Max Porter (a cura di Giulia Bocchio)”

Le venti giornate di Torino: l’inquietante romanzo dimenticato di De Maria

Giorgio De Maria, Le venti giornate di Torino Un inquietante romanzo dimenticato a cura di Giulia Bocchio Ho scoperto questo libro, Le venti giornate di Torino (edizione Frassinelli), di Giorgio De Maria, circa tre anni fa, fu un’agenzia letteraria a consigliarmelo.Stavano valutando il mio, di… Continua a leggere “Le venti giornate di Torino: l’inquietante romanzo dimenticato di De Maria”

Giulia Bocchio: “Tre versioni di Giuda”, ovvero le finzioni rivelate di Borges

Tre versioni di Giuda, ovvero le finzioni rivelate di Borges di Giulia Bocchio   Tre versioni di Giuda è un racconto di Jorge Luis Borges che compare fra le pagine della raccolta Finzioni, collocato nella sezione intitolata Artifici, 1944.L’epilogo è ambiguo, perché Nils Runeberg,… Continua a leggere “Giulia Bocchio: “Tre versioni di Giuda”, ovvero le finzioni rivelate di Borges”

‘Ampi Margini’ di Gianni Montieri (a cura di Giulia Bocchio)

Le poesie sottostanti appartengono alla raccolta Ampi margini (LiberAria Editrice 2022) di Gianni Montieri, che ritorna su queste pagine da amico e da poeta, a raccontare di strade, calli e luoghi che hanno lasciato un’impronta nel mondo, restituendo a colui che scrive un moto… Continua a leggere “‘Ampi Margini’ di Gianni Montieri (a cura di Giulia Bocchio)”

“Libro del sangue”: intervista a Matteo Trevisani (a cura di Giulia Bocchio)

Genealogia, sangue – molto sangue – un simbolismo moderno eppure radicato alla notte dei tempi, fedele alla buona Eva mitocondriale, un intreccio di vene, mostri marini, rituali: Libro del Sangue (Blu Atlantide 2021) di Matteo Trevisani è un sabba genetico, il DNA che lega insieme… Continua a leggere ““Libro del sangue”: intervista a Matteo Trevisani (a cura di Giulia Bocchio)”

Moira Egan: Amore e morte (a cura di Giulia Bocchio)

Lasciami dire una cosa che tu non sai ma io so: una voce dentro di me mi mantiene immune dal tatto Moira Egan   Amore e morte è il nuovo libro di poesie di Moira Egan nonché ultimo tassello di Controcielo, la collana di… Continua a leggere “Moira Egan: Amore e morte (a cura di Giulia Bocchio)”

L’assurda evidenza: dialogo con Francesco D’Isa (a cura di Giulia Bocchio)

Finché ho scoperto una medicina nel veleno dell’assurdo Francesco D’Isa   In termini puramente estetici e sensoriali, provando a visualizzarlo in libreria o all’interno di una qualche biblioteca, L’assurda evidenza è un diario filosofico molto breve, sottile, scritto dal filosofo e artista visivo Francesco D’Isa… Continua a leggere “L’assurda evidenza: dialogo con Francesco D’Isa (a cura di Giulia Bocchio)”

London voodoo: l’incubo lucido. Dialogo con Orso Tosco (a cura di Giulia Bocchio)

London voodoo, romanzo di Orso Tosco (minimum fax), è un libro radioattivo. A differenza del mito e della poesia qui nulla nasce vergine da un mare incontaminato, anzi, tutto sembra emergere piuttosto da una fogna verdastra solo per anticiparti un avvenire imminente e terrifico,… Continua a leggere “London voodoo: l’incubo lucido. Dialogo con Orso Tosco (a cura di Giulia Bocchio)”

Considera David Foster Wallace (a cura di Giulia Bocchio)

Alzi la mano chi ha letto Il pianeta Trillafon in relazione alla Cosa Brutta e ha poi pensato “accidenti, quel pianeta è più affollato di quanto uno non creda, forse ci sono stato”. Chi l’ha letto capirà perfettamente questo riferimento. Chi non ha alzato… Continua a leggere “Considera David Foster Wallace (a cura di Giulia Bocchio)”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: