Alessia Iuliano, Non negare nessuno

imprevisti-iuliano

Da Imprevisti, Non negare nessuno, CartaCanta, 2016

*

Amen – la messa è finita
andate in pace (andate)

andate piano e diffondete

(diffondete)

la parola amen.

Amen.

Dove hai puntato
l’occhio oggi chi
tradisce chi è
il tradito – Dio

mio la confusione
è poco, confusione
è mondo ma ti sento

anche nelle lontananze

.

*

Questa notte così folta
ha la violenza
delle cose che stupiscono
quando serrata
la bocca non basta

è il tuo gridare
muto, ingiusto
giusto a metà che mi ferma –

perché lui che dorme sdraiato
sul fianco battuto della stazione
è la tua sete a chiamarlo.

Eppure la nebbia congela

mani come bandiere

.

*

Alla fine non ho dormito

aspettando i colombi
in terrazza quando la sera
sbattevi la tovaglia.

Tornano sempre
dove si mangia

senza nessuno
a scacciarli

.

*

Si poteva comunque
qualcosa

e settembre chissà –
è l’odore di marzo.

Chiariremo la forma
del niente, quando luogo
avrà avuto

l’imprevisto di nascere

.

Da Mare cardinale, Non negare nessuno, CartaCanta, 2016

*

Di nuovo è lei:
le case si svegliano
i pakistani cucinano

c’è vita ovunque, la senti?

È fatta di niente, di volti
primissime albe

e sì, anche di baci

.

*

Tornare a casa
è come non tornare
ma perdersi,
più bosco e le luci
a non dimenticare –

che del silenzio
puoi fare miniera
e dal baratro rotto
partorire bellezza

 

 

 

Alessia Iuliano è nata a Termoli nel 1995; studia lettere moderne a Chieti e Musicoterapia presso il conservatorio di Pescara. Dal 2015 collabora con la rivista online clanDestino diretta da Davide Rondoni e Gianfranco Lauretano. Nello stesso anno, la Word Federation Music Therapy sceglie Thanks to WFMT, canzone di cui Alessia ha curato interamente il testo, come sua sigla ufficiale. Nel gennaio 2016 è pubblicata per la casa editrice Edizioni di pagina la sua prima traduzione dall’argentino: Il ladro di ombre, libro che nel maggio 2016 è il super vincitore del Premio Elsa Morante Ragazzi. Non negare nessuno, la sua prima raccolta di poesie, è vincitrice del primo premio al concorso nazionale di poesia “Serrapetrona – le stanze del tempo 2016”, promosso dalla Fondazione Claudi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...