Un libro al giorno #24: Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni (2)

images (1)

Flaubert in un ritratto di Eugène Giraud

Come ogni anno faremo una piccola pausa estiva rispetto alla programmazione ordinaria, cercando di fare sempre una piccola cosa diversa per ogni estate; quest’anno dal 25/07 al 21/08 (con tre post al giorno) proporremo testi da libri che amiamo particolarmente, sperando di accompagnarvi in vacanza e di aiutarvi a sopportare meglio il caldo. La programmazione ordinaria ricomincerà lunedì 22/08 (la redazione).

BAMBINI. Fingere una tenerezza lirica nei loro riguardi, quando c’è gente.

CORPO. Se sapessimo come è fatto il nostro corpo non faremmo un solo movimento.

DESCARTES. Cogito, ergo sum.

EPOCA. (la nostra). Inveire contro. Lamentarsi perché manca di poesia. Chiamarla “epoca di transizione, di decadenza”.

FEUDALESIMO. Non averne alcuna idea precisa ma inveire contro.

NEGRE. Più calde delle bianche (v. brune e bionde).

ROSSE. V. bionde, brune e negre.

SCIENZA in confronto alla religione. “Un poco di scienza ce ne allontana. Molta ci riavvicina”.

UCCELLO. Desiderare di essere un uccello è segno di animo poetico. Dire sospirando:”Ah, le ali, le ali!”.

ZANZARA. Più pericolosa di qualsiasi belva.

 

Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni – Album della Marchesa – Catalogo delle idee chic. Traduzione di J. Rodolfo Wilcock
Piccola Biblioteca Adelphi, 1980.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...