Il buon padre di famiglia

monolocale

 

“Il conduttore dichiara d’aver constatato che i locali

che costituiscono l’appartamento locatogli

sono da custodirsi con la diligenza

del buon padre di famiglia”

.

Dunque arrivato a questo punto

senza sapere se mai sarò marito e padre

mi ritrovo a doverlo essere per contratto

nei confronti di un monolocale.

Metri quadri, pareti, caldaia da accudire

mensole da accarezzare, bollette da nutrire

così la burocrazia scavalca la biologia

il carovita, la vita.

Le cose non hanno sguardi di riprovazione

non puoi deluderle come le persone

nessun letto ti rinfaccia di essere disfatto

una tovaglia non addita le briciole

se il forno si rompe

non è contro di te.

Solo con le cose è possibile

un contratto perfetto

una firma sicura e leggibile

righe in piccolo che dicono:

“c’è sempre tempo per rimediare”.

 

@Andrea Accardi