PNG: Persona Non Governabile

Sabato 18 giugno 2011 alle 23, c’è stato il ritorno di PNG – Persona Non Governabile.
Riuniti dopo due anni e mezzo, ultima apparizione nel novembre del 2009, al Titty Twister di Selargius [Ca].
La formazione iniziale comprendeva Arnaldo Pontis, ora è stabilmente il duo Mangone&Belli, in precedenza l’acronimo PNG voleva dire Persona Non Grata, ora è Persona Non Governabile.
Non è un progetto Musicale, ma solo Estetico. Nasce dall’amicizia e dalla volontà di condividere l’attitudine poetica. La dicitura L’unione furente che campeggia nel logo è indicativa di quanto il momento “comunitario” e virile sia il fondamento di PNG. Entro la fine dell’anno esce la loro prima release digitale. Sarà gratuita ed uscirà per la nascente Maldoror Records.
[fonte di queste parole Carmine Mangone]

Evento che si amalgamava con i festeggiamenti della Nautilus, 30 anni d’attività, luogo scelto il CSO El Paso di Torino.

Un palco abbastanza grande ospita un tavolo, la tecnologia ha preso il sopravvento qui, ovviamente deve esserecosì, il noise-industrial si basa sulla tecnologia, rumori-suoni elaborati grazie ai comuter e ad altri strumenti elettroci e non.
C’erano i PNG [carmine mangone & roberto belli] e gli Ex Abrupto [TMK DI TORINO], in esordio con il duo italo-nuragico.

I testi mescolati ai suoni, creati dal Belli, sono un mix fra Perèt, Artaud, Henry, Mangone.

Un brano usato nella serata Amor Sin Gobierno

In foto qui sotto: Carmine Mangone, Roberto Belli e gli ex Abrupto

One comment

  1. Grazie di cuore per la nota.
    Una sola precisazione: non direi mai che la nostra attività si estrinseca unicamente nel dominio dell’estetica, ci mancherebbe altro!
    La nostra intenzione è radicalmente altra: superare le barriere delle arti e dei generi per giungere ad una piccola comunità creativa e “politica” che agisca senza preclusioni e senza imbarazzi, ponendo comunque l’amicizia e la gioia al centro della propria azione.
    Scriviamo, pubblichiamo, facciamo rumore, certo, ma sono molte altre le cose che ci legano e ci spronano a metterci in gioco, e non solo in ambito letterario o musicale.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.