La solitudine del poeta

 
Foto di Paola Pluchino

La solitudine del poeta
l’estrema faccia si staglia contro
sanguina la bocca e la lingua si rivolta
voi dite di sapere lo scritto e il vero
la parola maiuscolata e il verso
io mi indigno stasera
conto gli amici perduti e quelli mai avuti
il falso sciocco, il riso caduco, il soccombente.

inedito – antonella pizzo

7 comments

  1. perdere la faccia e fare il salto
    oltre andare oltre
    il nome il giudizio la comprensione
    versando il sillabario di un foglio
    in un pezzetto d’orto
    ben mescolto con semi
    papaveri e astri
    qualche bianca margherita una lumaca con la casa
    due o tre api qualche merlo e
    un cartoccetto blu
    un cielo profondissimo
    con luci lontane
    dove mirare lo sguardo
    in silenzio in ascolto.

    ciao Antonella,ferni

    "Mi piace"

  2. perdere la faccia e fare il saltooltre andare oltreil nome il giudizio la comprensioneversando il sillabario di un foglioin un pezzetto d’ortoben mescolto con semipapaveri e astriqualche bianca margherita una lumaca con la casadue o tre api qualche merlo eun cartoccetto bluun cielo profondissimocon luci lontanedove mirare lo sguardoin silenzio in ascolto.
    +1

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.