Progetto sperimentale “Supercazzole poetiche ed altri versi”

Ovvero: illuminanti raggi oscuri sul senso improprio delle parole nei versi e frutta mista di stagione, di Arturo Moll.



Supercazzola 0

Dunque non vedi

come postribola?

…………………..Come

del contuso dito

contendi il petto che

piatto si spiana piano

all’indice e all’occhi

– ma senza seno?

…………………..Costruisci

come un coseno osceno

ipotetici archi

barocchi

attorno ad una ipotenusa

e non attendi

che l’angolo maturi

a retto (?)