6 – versi inediti – Poesia d’amore numero sei – Francesco Forlani (post di natàlia castaldi)

quando sopra ai treni corrono le voci

fermo immagine rubato ad un Photoshoperò di Effeffe

e fuori tutto tace nella muta pellicola

che al monte intesse una distesa di nebbia

alla campagna il fiume e sembra pace

.

che non ha silenzio ma è nell’aria

e allunghi il passo sotto ai sedili

aumenti la falcata respirando il vento

che ti sta portando alla veloce intimità

.

di un nuovo ritorno. Aspettami-dico

.

Effeffe

Un commento su “6 – versi inediti – Poesia d’amore numero sei – Francesco Forlani (post di natàlia castaldi)

  1. Eleganza e compostezza formale. C’è dietro il respiro della poesia del Novecento. Un testo compatto, ritmo compresso, senso che gioca sulle sfumature delle pause nella dizione e che prepara il terreno alla bella e distesa chiusura, come l’ansia che si scioglie in quell’ asciutto “Aspettami- dico”. L’ansia del ritorno, di essere a casa, di riabbracciare. Una bella poesia d’amore, davvero. Insomma…effeffe!
    La rilancio sul mio blog.

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: