Tag: Ugo Foscolo

Paola Deplano, Ricordo di Foscolo nel bicentenario di “To Callirhoe”

“Con tutta la sua dottrina e il suo ingegno, non avete perso niente se non avete visto Foscolo, egli è quello che il Dottor Johnson chiama ‘un compagno formidabile’, e si esprime col clangore di una tromba parlante, in un gergo misto di ogni… Continua a leggere “Paola Deplano, Ricordo di Foscolo nel bicentenario di “To Callirhoe””

Boezio, De consolatione philosophiae, I.1

Trad. di Luciano Mazziotta I versi che un tempo con zelo morboso intrecciai, piangendo, oh, adesso, converto, costretto, in tonalità tristi. Camene lacere ecco che a me suggeriscono le cose da scrivere e solo elegie mi segnano il volto di lacrime vere. Nessuna paura ha potuto mai… Continua a leggere “Boezio, De consolatione philosophiae, I.1”

Come una lettera #4 (inedito)

di Luciano Mazziotta   dove una folla tace e gli amici non riconoscono. F. Fortini Comincia che col lavoro dimenticano. Col lavoro la scorza si sfoglia di numeri e nomi. Recide. Comincia l’età che mi sveglio che sono mio padre alle sei ma fra poco… Continua a leggere “Come una lettera #4 (inedito)”

Uomo e storia nei poemi di Vincenzo Frungillo

I poemi di Vincenzo Frungillo (Ogni cinque bracciate, Le Lettere, 2009; Iter stultorum, in Undicesimo Quaderno di poesia contemporanea, Marcos y Marcos, 2012; La fine di Lucrezio, in La fisica delle cose, Giulio Perrone editore, 2011) rappresentano una vera e propria trilogia sulla storia… Continua a leggere “Uomo e storia nei poemi di Vincenzo Frungillo”

Come una lettera #3 (inedito), di Luciano Mazziotta

di Luciano Mazziotta a V. Frungillo A Palermo, a volte capita di bere dalla sera alla partenza dei traghetti. Eravamo allora in mezzo a più sconfitte dove restiamo con cautela disarmante: la parte mancante, Enzo, è, forse, il senso dell’accumulo di bile ed esperienze in… Continua a leggere “Come una lettera #3 (inedito), di Luciano Mazziotta”

Come una lettera (inedito)

di Luciano Mazziotta non est extrinsecus malum nostrum: intra nos est, in visceribus ipsis sedet. (Seneca)     Quando scrivi “rinunciavamo” è chiaro, caro, che altro che di rinunciare parli e chiara è la distanza tra il te di ora …………………………………..e il te di allora.… Continua a leggere “Come una lettera (inedito)”

Rispolverando i Sepolcri – di Andrea Accardi

Se davvero esiste un nucleo fondativo, un centro propulsore dell’ispirazione di ogni grande autore, nel caso di Ugo Foscolo è senz’altro questo: la perfetta convergenza tra un immaginario d’epoca e un immaginario personale. La nascita su un’isola greca, la partenza definitiva e la formazione… Continua a leggere “Rispolverando i Sepolcri – di Andrea Accardi”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: