Tag: traduzione

Seth Pennington, Gin Caldo (trad. A. Brusa)

GIN CALDO 1 Mio nonno ha avuto un piccolo infarto, forse nella notte, ma lo vengo a sapere solo il mattino dopo al lavoro. È da un po’ che non lo vedo: da dicembre, al matrimonio, quello a cui lo sposo-diciottenne dimenticò di invitare… Continue Reading “Seth Pennington, Gin Caldo (trad. A. Brusa)”

Ingeborg Bachmann, Réclame

Ingeborg Bachmann, Réclame [1956] Ma dove andiamo senza pensieri sii senza pensieri quando si fa buio e freddo sii senza pensieri ma con musica cosa dobbiamo fare lietamente e con musica e pensare lietamente al cospetto di una fine con musica e dove portiamo al… Continue Reading “Ingeborg Bachmann, Réclame”

I poeti della domenica #171: Peter Härtling, Tentativo di parlare con mio figlio

  Tentativo di parlare con mio figlio Volevo raccontarti, figlio mio, nella rabbia per la tua apparente indifferenza, per l‘estraneità tra di noi, di cui ti riempi la bocca, volevo raccontarti, ad esempio, della mia guerra, della mia fame, della mia povertà, di come… Continue Reading “I poeti della domenica #171: Peter Härtling, Tentativo di parlare con mio figlio”

Susan McMaster, A Vibora Gosta do Vento Calor

  A Vibora Gosta do Vento Calor¹ (The viper savours the desert wind) Portugal 1984 The old woman in black leans against the wall podding fava beans from a red net bag that nudges her feet ― snap-pull-slide ― her hands flick in and… Continue Reading “Susan McMaster, A Vibora Gosta do Vento Calor”

Festlet! #5: Incroci

Girando per il Festival appena concluso ho notato, per un anno ancora, quanto la parola “letteratura” contenuta nel suo nome sia iridescente e dotata di profondissima accoglienza. Quello che commuove, in questo Festival, è l’offerta di un bagaglio di conoscenza che va dalla ludica… Continue Reading “Festlet! #5: Incroci”

Un libro al giorno #28: Hans Sahl, Mi rifiuto di scrivere un necrologio per l’uomo (1)

Come ogni anno faremo una piccola pausa estiva rispetto alla programmazione ordinaria, cercando di fare sempre una piccola cosa diversa per ogni estate; quest’anno dal 25/07 al 21/08 (con tre post al giorno) proporremo testi da libri che amiamo particolarmente, sperando di accompagnarvi in… Continue Reading “Un libro al giorno #28: Hans Sahl, Mi rifiuto di scrivere un necrologio per l’uomo (1)”

Un libro al giorno #2: Gwyneth Lewis, L’assassino della lingua (3)

Come ogni anno faremo una piccola pausa estiva rispetto alla programmazione ordinaria, cercando di fare sempre una piccola cosa diversa per ogni estate; quest’anno dal 25/07 al 21/08 (con tre post al giorno) proporremo testi da libri che amiamo particolarmente, sperando di accompagnarvi in… Continue Reading “Un libro al giorno #2: Gwyneth Lewis, L’assassino della lingua (3)”

Stefan Zweig, Sogni

  Stefan Zweig è noto in Italia come autore in prosa, di affascinanti biografie, di ricostruzioni coinvolgenti e coinvolte di un universo trascorso (Il mondo di ieri), di Momenti fatali della storia dell’umanità, di veri e propri gioielli del racconto lungo (La novella degli… Continue Reading “Stefan Zweig, Sogni”

I poeti della domenica #18: Friedrich Dürrenmatt, Luna

Luna Assurdo, morto mondo di pietra Il tuo alito mi raggela Tu sorgi muta, corrosa, Leccata da un eccesso di luce E sveli le macchie dell’universo Nascondi il viso butterato Cali di nuovo, e ti riduci a niente Mond Du sinnlos tote Welt aus… Continue Reading “I poeti della domenica #18: Friedrich Dürrenmatt, Luna”

Una frase lunga un libro #29: Joao Guimarães Rosa, Tutameia. Terze storie

Una frase lunga un libro #29: Joao Guimarães Rosa, Tutameia. Terze storie, Del Vecchio editore, 2015; traduzione di Virginia Caporali e Roberto Francavilla; p. 296, € 16,00, ebook 8,99 Si parlava di una tenerezza perfetta, che ancora neppure esisteva: l’affetto senza sfiducia. Mentre lui, il… Continue Reading “Una frase lunga un libro #29: Joao Guimarães Rosa, Tutameia. Terze storie”

La conversione perpetua: Raboni e Proust

Giovanni Raboni, La conversione perpetua e altri scritti su Marcel Proust, Monte Università Parma Editore, 2015, € 15,00   Una lettura in tre punti 1 – L’amore È un libro d’amore, questa Conversione, o meglio, un atto e una dichiarazione d’amore. Poteva intitolarsi anche,… Continue Reading “La conversione perpetua: Raboni e Proust”

Poesie per l’estate #42: Reiner Kunze: A Erlau, con i sensi destati alla parola

Dal 27 luglio al 23 agosto la programmazione ordinaria del blog andrà in vacanza. In questo periodo vi regaleremo comunque due post al giorno, una poesia al mattino e una al pomeriggio, “Poesie per l’estate”. Vi auguriamo buona estate e buona lettura. (La redazione)… Continue Reading “Poesie per l’estate #42: Reiner Kunze: A Erlau, con i sensi destati alla parola”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: