Tag: Thomas Bernhard

Quando scrivere non è una necessità: l’Estinzione di ogni cosa nell’opera di Thomas Bernhard ( a cura di Omar Suboh)

“Tutto ciò che abbia anche lontanamente a che fare con la cultura viene guardato con sospetto e messo in dubbio finché non è estinto. Chi vuole estinguere, uccidere, è oggi all’opera. Abbiamo a che fare con gente che estingue e uccide, dovunque costoro portano… Continua a leggere “Quando scrivere non è una necessità: l’Estinzione di ogni cosa nell’opera di Thomas Bernhard ( a cura di Omar Suboh)”

Fabio Libasci, Notre bêtise si joyeuse. Mathieu Lindon/Hervé Guibert

Hervelino: è cosi che Mathieu Lindon chiamava il suo amico Hervé Guibert ed è cosi che si chiama il libro a lui dedicato e da poco uscito in Francia. Forse al grande pubblico i due non diranno molto; del primo pochi ricorderanno Cosa vuol… Continua a leggere “Fabio Libasci, Notre bêtise si joyeuse. Mathieu Lindon/Hervé Guibert”

proSabato: Thomas Bernhard, da “I miei premi”

La Borsa del Settore Cultura dell’Associazione Federale dell’industria Tedesca   Nell’estate del millenovecentosessantasette trascorsi tre mesi nel tubercolosario che a Vienna era ed è tuttora annesso al manicomio dello Steinhof, nel Padiglione Hermann, in cui c’erano sette stanze con due o tre ricoverati ciascuna,… Continua a leggere “proSabato: Thomas Bernhard, da “I miei premi””

Lucetta Frisa, Cronache di estinzioni (doppia nota di lettura)

Lucetta Frisa, Cronache di estinzioni Prefazione di Elio Grasso. Postfazione di Mauro Macario puntoacapo Editrice 2020   Nota di lettura di Annamaria Ferramosca L’Achtung dell’oggi in poesia   È, quest’ultimo libro di poesia di Lucetta Frisa, un libro insolito e in allarme, di lancinante… Continua a leggere “Lucetta Frisa, Cronache di estinzioni (doppia nota di lettura)”

Stanze che imprigionano: su una figura ossessivo-generazionale in De Lisi, Gallo, Mazziotta

  Proverò in questo intervento a mettere in rapporto tre libri più o meno recenti di poesia, La stanza vuota di Noemi De Lisi (d’ora in poi Lsv, Ladolfi 2017), Appartamenti o stanze di Carmen Gallo (Aos, Edizioni d’if 2016), Posti a sedere di… Continua a leggere “Stanze che imprigionano: su una figura ossessivo-generazionale in De Lisi, Gallo, Mazziotta”

Sonia Lambertini, perlamara

  Sonia Lambertini, perlamara, Marco Saya editore 2019 Recentemente uscito per i tipi di Marco Saya editore, perlamara di Sonia Lambertini è itinerario poetico nella ferita del tempo, nei giorni della spaccatura in tutte le sue gradazioni, dal graffio allo squarcio passando per la… Continua a leggere “Sonia Lambertini, perlamara”

Christine Lavant, Poesie scelte da Thomas Bernhard

Christine Lavant, Poesie scelte da Thomas Bernhard. Traduzione di Anna Ruchat, Effigie edizioni, 2016 Torno a proporre oggi, a 102 anni dalla nascita di Christine Lavant, dopo averlo fatto nella rubrica “Dai margini”, qui, e due anni fa, nella ricorrenza del centenario, qui, la sua poesia,… Continua a leggere “Christine Lavant, Poesie scelte da Thomas Bernhard”

I poeti della domenica #116: Thomas Bernhard, ‘Domani’

43 Domani quello che è stato sarà scambiato con il cielo e il sangue del sole cadrà a gocce nella neve. Nessuna preghiera la sera mi saprà consolare e nessun albero capire. Nelle montagne deve ritirarsi il mio affanno e il merlo vegliare su… Continua a leggere “I poeti della domenica #116: Thomas Bernhard, ‘Domani’”

I poeti della domenica #115: Thomas Bernhard, ‘La pietra racconta dei peccati’

24 La pietra racconta dei peccati tra il fuoco dell’isola e il declino della notte. Chi è al sicuro è avvolto una veste di gloria attorno alla sua carne e custodito il miele dei morti nel suo duplice petto. Dietro l’erba e dietro la… Continua a leggere “I poeti della domenica #115: Thomas Bernhard, ‘La pietra racconta dei peccati’”

Su “Il soccombente” di Thomas Bernhard: un esempio mortifero di desiderio mimetico

. Wertheimer era un uomo “da vicolo cieco”, il narratore lo sa perché lo conosceva bene, insieme da ragazzi avevano studiato pianoforte al Mozarteum di Salisburgo. Con loro c’era un allievo destinato a diventare uno dei più grandi pianisti del secolo, e il massimo… Continua a leggere “Su “Il soccombente” di Thomas Bernhard: un esempio mortifero di desiderio mimetico”

Sonia Lambertini, Danzeranno gli insetti

  Sonia Lambertini, Danzeranno gli insetti, Marco Saya Edizioni, 2016 Recentemente, Claudio Magris è tornato a percorrere la linea della vanitas, canto della caducità, che non vede, a ragione, limitata alla letteratura barocca europea e di cui individua motivi ricorrenti e variazioni nella poesia… Continua a leggere “Sonia Lambertini, Danzeranno gli insetti”

Andrea Leone, Il suicidio di Holly Parker

Il suicidio di Holly Parker, Ventizeronovanta editore, 2016, € 12.00 «Giudicare se la vita valga o non valga la pena di essere vissuta, è rispondere al quesito fondamentale della filosofia», scrive Camus. Lo stesso quesito decide anche della letteratura: se in gioco non c’è la… Continua a leggere “Andrea Leone, Il suicidio di Holly Parker”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: