Tag: Somiglianze

I poeti della domenica #121: Milo De Angelis, Ogni metafora

  Ogni metafora Lo stesso cielo basso di ambulanze e pioggia, nel turbamento e le mani sull’inguine, chiamate dal corpo per opporre uno stupore minimo alle cose mentre fuori, tra i semafori, l’europa che ha inventato il finito resiste lontana dall’animale, difende concetti reali… Continue Reading “I poeti della domenica #121: Milo De Angelis, Ogni metafora”

Milo De Angelis, due poesie inedite

  * Canzoncina per una bella ala sinistra Aveva i calzettoni abbassati e la maglietta bianconera e noi restammo di stucco: una bella, una vera ragazza nella squadra avversaria! Sì, una ragazza con i capelli a caschetto e un guizzo velocista, un bel sorriso… Continue Reading “Milo De Angelis, due poesie inedite”

Quarant’anni di Somiglianze

(Oggi si festeggiano i quarant’anni di Somiglianze presso la Casa della poesia di Milano, libro d’esordio di Milo De Angelis, che ha segnato un’epoca e si è presentato subito come uno spartiacque nella poesia degli anni ’70 e della poesia di fine ‘900, un… Continue Reading “Quarant’anni di Somiglianze”

Quarant’anni di Somiglianze

Casa della Poesia di Milano via Formentini 10 Giovedì 10 novembre 2016, ore 20 Quarant’anni di Somiglianze di Milo De Angelis La Casa della Poesia di Milano festeggia l’anniversario di Somiglianze, il libro con cui Milo De Angelis ha esordito nel 1976. Ne parleranno… Continue Reading “Quarant’anni di Somiglianze”

La divisione della gioia. Italo Testa

La luce bacia il tuo seno pieno,/ offerto per quando aspetteremo/ un frutto a questo lungo amore,/ per quanto in una sala d’attesa/ starai ferma e in una strana luce/ dirai che è il momento, che viene/ l’ora di alzarsi, andare, dividere/la gioia e… Continue Reading “La divisione della gioia. Italo Testa”

Corpo a corpo # 2: Viene la prima, di Milo De Angelis

. «Oh se tu capissi: chi soffre chi soffre non è profondo». Sobborghi di Milano. Estate. Ormai c’è poca acqua nel fiume, l’edicola è chiusa. «Cambia, non aspettare più». Vicino al muro c’è solo qualche macchina. Non passa nessuno. Restiamo seduti sopra il parapetto.… Continue Reading “Corpo a corpo # 2: Viene la prima, di Milo De Angelis”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: