sinistra italiana

Proposta corale – Luciano Mazziotta

Proposta corale

alla Sinistra

Dicono che la soluzione finale
Consista nel “ripartire dal basso”.
Chiedo a te e a me – perché è intuitivo
Che avremmo una sola voce a riguardo –
Il significato di queste due parole.
A te lascio “ripartire”, ché in materia
Di volo mai mi sono sentito leggero,
se è vero poi che “ri” implica
una prima caduta nel vuoto,
e quello si sa non ha fondo né è alto
né basso ma ha profumo di inerme.

Mi lascio “basso”, e forse si parla di nani
O di mani –senza corpi – sognanti
Per strada. Le dovremmo appendere
A braccia e le braccia a una faccia
Completa di occhi e neuroni ambulanti;
creare i braccianti se non uguali
almeno somiglianti ai corpi di mani
                                                                        sognanti,
dal basso in avanti; senza decollo
che per quello servono ali e piume stregate.
Del resto le streghe sono state impiccate
Dall’alto e hanno lasciato polvere
In basso, base della ripartenza,
che ben poco ha di mistico o magia
iscritta nei cerchi sfumati della tassonomia.
 

Tratto da Luciano Mazziotta, Città biografiche, Zona 2009