Tag: Renzo Favaron

Riletti per voi #25: Alberto Bertoni, “Ho visto perdere Varenne”; (ri)letto da Renzo Favaron

Il momento della responsabilità e altri momenti. Ho visto perdere Varenne di Alberto Bertoni (Manni) di Renzo Favaron   È frequente che la musa di un poeta abbia a che fare con la malattia dell’anima e del soma. E subito il pensiero va all’esistenziale… Continue Reading “Riletti per voi #25: Alberto Bertoni, “Ho visto perdere Varenne”; (ri)letto da Renzo Favaron”

Donald Antrim: La vita dopo e non solo (di Renzo Favaron)

Donald Antrim: La vita dopo e non solo   «Quanto più sono ridicoli e, apparentemente, inverosimili, tanto più sono credibili e rispecchianti stati d’animo reali e veri». Una tale frase, frutto di una mera reazione più che di una riflessione, mi è venuta scorrendo… Continue Reading “Donald Antrim: La vita dopo e non solo (di Renzo Favaron)”

Luigi Bressan, Quetzal (nota di Renzo Favaron)

Quetzal o quando non ci sono più gli uccelli di una volta Qualche anno fa scrissi una recensione per Luí (Einaudi editore, 2003) di Giancarlo Consonni, una raccolta di poesie in cui si percepiva acutamente lo stridore, l’urto della civiltà urbanizzata a detrimento della… Continue Reading “Luigi Bressan, Quetzal (nota di Renzo Favaron)”

PoEstate Silva: Renzo Favaron, Apollonia (un ricordo)

Economicamente parlando, Apollonia non aveva mai avuto bisogno di ricamare tovaglie e tovaglioli, ma così ingannava il tempo sin da quando la conoscevo. Erano passati più di vent’anni e né la radio né la televisione erano riuscite a scalfirla, a destare in lei la… Continue Reading “PoEstate Silva: Renzo Favaron, Apollonia (un ricordo)”

Tutti i post di Natale #5: Renzo Favaron, Una mattina d’inverno (Natale 1985)

Una mattina d’inverno (Natale 1985) Non mi pento di aver fatto il militare,me ne pentirei se a militare non avessifatto parte della truppa… Max Frisch, Libretto di servizio   Babbo Natale ci portò in regalo una bianchissima coltre di neve.Subito dopo la sveglia, dagli… Continue Reading “Tutti i post di Natale #5: Renzo Favaron, Una mattina d’inverno (Natale 1985)”

Renzo Favaron, Diario de mi e de la me luna

Renzo Favaron, Diario de mi e de la me luna, LietoColle 2018 La lettura del Diario de mi e de la me luna di Renzo Favaron è giunta a me con l’invito a ripercorrere la sua opera poetica in dialetto e, in particolare, le… Continue Reading “Renzo Favaron, Diario de mi e de la me luna”

Dag Solstad: l’insostenibile leggerezza dell’eroe cerebrale.

Dag Solstad: l’insostenibile leggerezza dell’eroe cerebrale di Renzo Favaron . Il tempo è il protagonista delle ultime tre opere tradotte e pubblicate in Italia (da Iperborea, traduttori Maria Valeria D’avino e Massimo Ciaravolo) di Dag Solstad (si pronuncia “sulstà”), ovvero Romanzo 11, libro 18, Timidezza… Continue Reading “Dag Solstad: l’insostenibile leggerezza dell’eroe cerebrale.”

Riletti per voi #15: Dorothy Allison, Trash

Dorothy Allison, Trash, traduzione di Margherita Giacobino, Il Dito e la Luna, 2006, € 16,00 di Renzo Favaron  * Leggere Dorothy Allison è toccare con mano il fatto, se così si può dire, che l’America ha un nucleo di popolazione non “colored” aborrita e discriminata,… Continue Reading “Riletti per voi #15: Dorothy Allison, Trash”

Thierry Metz , Diario di un manovale

Thierry Metz, Diario di un manovale Titolo originale Le journal d’un manoeuvre (Gallimard, 1990) Traduzioni di Renzo Favaron * 16 giugno –  L’agenzia di lavoro temporaneo mi ha trovato un impiego in una cooperativa. Otto ore al giorno. Salario minimo. Dopo mattatoi, fabbriche, torno… Continue Reading “Thierry Metz , Diario di un manovale”

“Pasque: sigillo di un engagement”. Su Andrea Zanzotto (di Renzo Favaron)

“Pasque: sigillo di un engagement” di Renzo Favaron Come ha ben evidenziato Stefano Agosti, Pasque (Milano, Mondadori, 1973) non introduce un tema nuovo nella già cospicua varietà di motivi presenti in tutta l’opera precedente di Zanzotto. Tuttavia, al di là di un richiamo che affonda… Continue Reading ““Pasque: sigillo di un engagement”. Su Andrea Zanzotto (di Renzo Favaron)”

Questo Natale #20: Renzo Favaron, Una mattina d’inverno (Natale 1985)

Una mattina d’inverno (Natale 1985)   Non mi pento di aver fatto il militare, me ne pentirei se a militare non avessi fatto parte della truppa… Max Frisch, Libretto di servizio Babbo Natale ci portò in regalo una bianchissima coltre di neve.                Subito… Continue Reading “Questo Natale #20: Renzo Favaron, Una mattina d’inverno (Natale 1985)”

“Tabucchi: tanti in uno”. Nota di lettura di Renzo Favaron

“Tabucchi: tanti in uno” (Il filo dell’orizzonte: una storia che ha come termine l’infinito) di Renzo Favaron In una visione che potrebbe sembrare peregrina, dettata da una confidenza eccessiva con un secolo di letteratura che non si è risparmiato nel mostrare le cuciture nascoste… Continue Reading ““Tabucchi: tanti in uno”. Nota di lettura di Renzo Favaron”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: