Tag: Primo Maggio

Franco Fortini, Un’altra attesa

UN’ALTRA ATTESA (1958) è bene scrivere una poesia sul primo maggio fin da novembre o dicembre MAJAKOVSKIJ     UN’ALTRA ATTESA Ogni cosa, puoi dirlo, è assai più buia di quanto avevi immaginato, in questa casa dove ti han detto di aspettare che tornino…

Francis Scott Fitzgerald, da Primo maggio

…Vi era stata una grande guerra combattuta e vinta e le vie della grande città del popolo conquistatore erano attraversate da archi trionfali e vivide di fiori bianchi, rossi e rosa lanciati dalla folla. Per tutte le lunghe giornate di primavera i soldati di…

Ben venga maggio.

  COMPAGNI MINATORI VE LO DICO QUI Compagni minatori ve lo dico qui, Questo mio canto è vano se voi non avete ragione Se l’uomo ha da morire prima d’avere il suo bene Bisogna che i poeti siano i primi a morire. P. Éluard,…

Gianni Montieri, Fuori dai cantieri (serie completa)

* Fuori dai cantieri (serie completa), poesie pubblicate in parte qui in due momenti, oggi nella loro veste (quasi) definitiva; poesie che andranno a formare una delle sezioni sul libro in costruzione, che sarà un libro sulle cose che restano, le rimanenze nel bene…

I poeti della domenica #67: Luigi di Ruscio, Sono senza lavoro da anni

SONO SENZA LAVORO DA ANNI Sono senza lavoro da anni e mi diverto a leggere tutti i manifesti forse sono l’unico che li ragiona tutti per perdere il tempo che non mi costa nulla e perché sono nato non sta scritto in nessuna stella…

Gianni Montieri – Fuori dai cantieri (II serie)

* Dietro le baracche di lamiera dove si conservano i guanti e i piccoli utensili gli operai, nel pomeriggio che sfuma, riprendono le cose che hanno lasciato all’alba: un giaccone pesante il pensiero di un figlio le chiavi della macchina. * Il pranzo, convocato…

Primo maggio (estratti da “Marx scienziato e rivoluzionario”)

    Per il primo maggio presentiamo alcuni brevi testi tratti dal volume “Marx scienziato e rivoluzionario” edizioni Lotta Comunista. Buona festa del lavoro a tutti. (la redazione) * Sedici ore di lavoro al giorno Marx ha sempre tenuto molto a incontrare operai e…

Le cronache della Leda #12 – Normandia

  Le cronache della Leda #12 – Normandia   Ho fatto un sogno. Naturalmente pioveva ma solo all’inizio. Io e Saverio passeggiavamo in un centro commerciale, in Normandia. Era il 2020 ma eravamo giovanissimi. Le scale mobili erano fatte di sabbia. Il centro commerciale…

Gianni Montieri – Fuori dai cantieri (inediti)

Fuori dai cantieri * Alle 9,30 a Porta Venezia era l’appuntamento, il segnale piovesse o meno, non mancavamo non esistevano gite fuori porta fidanzate, amici che tenessero quel giorno si manifestava riconoscersi sotto gli striscioni chi con i confederali, chi con gli autonomi più…

Luigi Di Ruscio: il poeta operaio per la festa dei lavoratori

buon 1° maggio dalla redazione Luigi Di Ruscio (1930-2011)  da “L’iddio ridente” 1. vengono alla superficie pensieri neri tenebrosi volare dalla finestra inabissarmi in quell’albero di ciliege che nasce sotto casa splendente luminoso nelle primavere improvvisamente senza un segnale fiorisce grappoli di vita felice…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: