Tag: poesia slovena

Ostri ritmi la serie completa

Anche per quest’anno si conclude la serie di Ostri ritmi, rubrica curata da Amalia Stulin e dedicata alla poesia slovena contemporanea. Segnaliamo come sempre gli appuntamenti di questo ciclo e ringraziamo Amalia per la cura con cui ha tradotto gli autori proposti. la redazione… Continue Reading “Ostri ritmi la serie completa”

Ostri ritmi #25: Matjaž Pikalo

  Rojstvo vesolja Galaksije se zbirajo v jate, Zemlja je žejna, čaka na zadnje dni, na dež, ki prihaja. Vesolje se še zmeraj trese, in čeprav so od velikega poka, praeksplozije prostora samega, minile še milijarde let, slišimi pojemajoči odmev stvaritve. Pika sem, natakarski… Continue Reading “Ostri ritmi #25: Matjaž Pikalo”

Ostri ritmi #24: Peter Semolič

Luksemburški park Florentinske zgradbe temnijo. Luči se prižigajo. Piščali čuvajev preglasijo pogovor o mrtvem Panu in deviški nimfi. Zaman se klasicistični vrt upira naraščanju entropije. Sena prinaša mouchettes in melanholijo. V leseno klop mlad par vreže srce. Kot zmerom te večer vrne Arkadiji in… Continue Reading “Ostri ritmi #24: Peter Semolič”

Ostri Ritmi #21: Primož Čučnik

***Consigliamo la lettura da smartphone con rotazione del dispositivo. Merjenje noči Zdelo se je preprosto. Vzameš december, narediš kepo in ga vržeš v steklo januarja, ki se raztrese po tleh, kristalčki odsevajo eden v drugem, odsevajo vsi v vseh, pred sabo imaš tepih univerzuma… Continue Reading “Ostri Ritmi #21: Primož Čučnik”

Ostri Ritmi #20: Aleš Debeljak. A cura di Amalia Stulin

Riprende da questa settimana la rubrica Ostri ritmi di Amalia Stulin, per una terza stagione che ci accompagnerà qualche mese ancora alla scoperta di autori legati alla letteratura slovena. ♦ Najemniški vojaki Umiril se je veter v goricah. Vešča buta ob karbidovko. Večer slabotno… Continue Reading “Ostri Ritmi #20: Aleš Debeljak. A cura di Amalia Stulin”

#Ostriritmi #secondastagione

Anche quest’anno il nostro blog ha ospitato una “stagione”, una seconda per l’esattezza, di «Ostri ritmi», rubrica a cura di Amalia Stulin, che ha visto protagonista la poesia slovena del Novecento e più contemporanea. Un percorso con, in primo piano, la scoperta di voci… Continue Reading “#Ostriritmi #secondastagione”

Ostri ritmi #19: Andrej Brvar

Ultimo appuntamento per questa stagione con la rubrica a cura di Amalia Stulin che presenta alcune valide voci della poesia slovena del novecento e odierna. . Ana Rečnik Zdaj nosim jaz njegove majice in iz njegovih srajc sem si napravila robce Najemnik pa kar… Continue Reading “Ostri ritmi #19: Andrej Brvar”

Ostri ritmi #18: Edvard Kocbek

  Ti si skrivnost za moje oči Ti si skrivnost za moje oči, bodalo za moje srce, plamen za mojo dlan. Jaz sem žalost za tvoj spomin, kadilo za tvoje telo, za tvoj obraz pajčolan. Veneva v dolgo noč, tiho se napajajoč kakor pelikan..… Continue Reading “Ostri ritmi #18: Edvard Kocbek”

Ostri ritmi #17: Alojz Gradnik

Questo mese Ostri Ritmi fa un salto all’indietro, abbandonando per un po’ i lidi della poesia più contemporanea di cui ultimamente ci occupiamo: questa la ragione per la quale la nota di lettura è anticipata. Alojz Gradnik, infatti, nasce nel 1882 a Medana, nella… Continue Reading “Ostri ritmi #17: Alojz Gradnik”

“Quel Carso felice”, antologia di Srečko Kosovel a c. di Michele Obit (intervista di Amalia Stulin)

. Quel Carso felice, quell’amara Europa Nel novembre dello scorso anno, in libreria è apparsa un’interessante novità editoriale che rientra a pieno in quei territori letterari che ormai da più di un anno vengono esplorati qui nella rubrica «Ostri ritmi» (qui). Si tratta di… Continue Reading ““Quel Carso felice”, antologia di Srečko Kosovel a c. di Michele Obit (intervista di Amalia Stulin)”

Ostri ritmi #16: Neža Maurer

Dež Ena kaplja — to ni dež. Dve kaplji tudi ne. Ko pa mi številk zmanjkuje, slišim: — Ej, kako dežuje! . Pioggia Una goccia – questa non è pioggia. Due gocce nemmeno. Quando però perdo il conto, sento: – Ehi, come piove!  … Continue Reading “Ostri ritmi #16: Neža Maurer”

Ostri ritmi #15: Barbara Korun

  Buče! Velike, okrogle, zlate! Brez števila! Polje buč! V mehkem zavoju se dvignejo predme, nenadno, ogromne. Od horizonta do horizonta same buče. Stebličevje in listje na polju posušeno v bakrene čipke, krhke, filigranske. In med njimi sij zlatih buč. Ta svetloba! Kot bi… Continue Reading “Ostri ritmi #15: Barbara Korun”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: