Tag: poesia dialettale italiana

I poeti della domenica #376: Biagio Marin, Quando piú moro

Quanto piú moro Quanto piú moro– presensa al mondo intermitentee luse che se spenze, de ponente –tanto piú de la vita m’inamoro. E del so rîe che fa fiurî l’avrile del miel che l’ha in boca,la prima neve che za fiocasia pur lenta e… Continue Reading “I poeti della domenica #376: Biagio Marin, Quando piú moro”

I poeti della domenica #375: Biagio Marin, Me t’amo morte vagabonda

  da El vento de l’eterno se fa teso [1973], ora in Poesie, a cura di Claudio Magris e Edda Serra, Garzanti, “i grandi libri”, 2017,

Andrea Longega, “Atene (venìndo zo dal Licabéto)”. Tre poesie

  Te fa strada i cardelini venìndo zo dal Licabéto… Atene che da in alto ti vedevi bianca e sterminada desso da novo se te mostra grigia, e sui muri tuta scrita oh, i mii amati marciapìe, róti da la forsa granda de le… Continue Reading “Andrea Longega, “Atene (venìndo zo dal Licabéto)”. Tre poesie”

Fabio Maria Serpilli, poesie da “Mal’Anconia”

Setanta verzi   Cucàle (gabbiano) Vivémo fra dô blu de aqua e d’aria e su sta tera stamo come su na nave o ‘n arioplano Cucàle in mezo al celo cun dô lale                         (ali) E slalo alto fin’al sol lucóre sopro de ogni silenzio… Continue Reading “Fabio Maria Serpilli, poesie da “Mal’Anconia””

Marino Monti, La vôs de’ vent

Stralcio dalla Prefazione di Maria Lenti a Marino Monti,  La vôs de’ vent,  La Mandragora, Imola, 2017, pp. 120, €  13.00 Marino Monti appartiene ai poeti animati dalla resistenza nel loro essere poeti di un mondo riconoscibile perché vissuto in prima persona, più che… Continue Reading “Marino Monti, La vôs de’ vent”

I poeti della domenica #87: Ernesto Calzavara, Quel me par

Quel che par Tuta sta zénte che more un poco a la volta senza farse védar dentro de le so case. Tuti fora sta ben par le strade; e par che tuti gàbia da vivar sempre, che nessun senta dentro el so fondo la… Continue Reading “I poeti della domenica #87: Ernesto Calzavara, Quel me par”

“Balada incivie, tartufi e arlecchini” di Renzo Favaron. Recensione

Renzo Favaron, Balada incivie, tartufi e arlecchini, L’Arcolaio, 2015, euro 10,20 Negli ultimi anni la poesia dialettale veneta ha trovato in alcuni autori, spesso ospitati anche sul nostro lit-blog, un’energia letterariamente nuova o rinnovata: tra questi si possono ricordare, ad esempio, Piero Simon Ostan… Continue Reading ““Balada incivie, tartufi e arlecchini” di Renzo Favaron. Recensione”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: