Tag: poesia dialettale italiana

Il sabato tedesco #46: Achille Serrao

“Il sabato tedesco”, rubrica da me curata per Poetarum Silva, prende il nome da un racconto di Vittorio Sereni e si propone di raccogliere riflessioni, conversazioni, traduzioni intorno a testi letterari. La puntata di oggi è dedicata alla poesia plurilingue di Achille Serrao. (Anna… Continua a leggere “Il sabato tedesco #46: Achille Serrao”

I poeti della domenica #376: Biagio Marin, Quando piú moro

Quanto piú moro Quanto piú moro– presensa al mondo intermitentee luse che se spenze, de ponente –tanto piú de la vita m’inamoro. E del so rîe che fa fiurî l’avrile del miel che l’ha in boca,la prima neve che za fiocasia pur lenta e… Continua a leggere “I poeti della domenica #376: Biagio Marin, Quando piú moro”

I poeti della domenica #375: Biagio Marin, Me t’amo morte vagabonda

  da El vento de l’eterno se fa teso [1973], ora in Poesie, a cura di Claudio Magris e Edda Serra, Garzanti, “i grandi libri”, 2017,

Andrea Longega, “Atene (venìndo zo dal Licabéto)”. Tre poesie

  Te fa strada i cardelini venìndo zo dal Licabéto… Atene che da in alto ti vedevi bianca e sterminada desso da novo se te mostra grigia, e sui muri tuta scrita oh, i mii amati marciapìe, róti da la forsa granda de le… Continua a leggere “Andrea Longega, “Atene (venìndo zo dal Licabéto)”. Tre poesie”

Fabio Maria Serpilli, poesie da “Mal’Anconia”

Setanta verzi   Cucàle (gabbiano) Vivémo fra dô blu de aqua e d’aria e su sta tera stamo come su na nave o ‘n arioplano Cucàle in mezo al celo cun dô lale                         (ali) E slalo alto fin’al sol lucóre sopro de ogni silenzio… Continua a leggere “Fabio Maria Serpilli, poesie da “Mal’Anconia””

Marino Monti, La vôs de’ vent

Stralcio dalla Prefazione di Maria Lenti a Marino Monti,  La vôs de’ vent,  La Mandragora, Imola, 2017, pp. 120, €  13.00 Marino Monti appartiene ai poeti animati dalla resistenza nel loro essere poeti di un mondo riconoscibile perché vissuto in prima persona, più che… Continua a leggere “Marino Monti, La vôs de’ vent”

I poeti della domenica #87: Ernesto Calzavara, Quel me par

Quel che par Tuta sta zénte che more un poco a la volta senza farse védar dentro de le so case. Tuti fora sta ben par le strade; e par che tuti gàbia da vivar sempre, che nessun senta dentro el so fondo la… Continua a leggere “I poeti della domenica #87: Ernesto Calzavara, Quel me par”

“Balada incivie, tartufi e arlecchini” di Renzo Favaron. Recensione

Renzo Favaron, Balada incivie, tartufi e arlecchini, L’Arcolaio, 2015, euro 10,20 Negli ultimi anni la poesia dialettale veneta ha trovato in alcuni autori, spesso ospitati anche sul nostro lit-blog, un’energia letterariamente nuova o rinnovata: tra questi si possono ricordare, ad esempio, Piero Simon Ostan… Continua a leggere ““Balada incivie, tartufi e arlecchini” di Renzo Favaron. Recensione”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: