Tag: poesia civile e politica

11 settembre 1973 (post di Natàlia Castaldi)

Lì dove un tempo piantammo una quercia priva di ghiande da offrire ai suoi porci, ascolteremo cantare le stelle nelle pozzanghere e dentro le fosse.

Bologna 2 Agosto 1980 – di Marco Ribani (post di natàlia castaldi)

Anche questa Domenica mattina abbiamo rovinato la festa dei cattolici santificando con l’amore l’inizio di giornata. Lei ha gridato particolarmente forte tutto il suo dolore per non poter accogliere ulteriormente il corpo del suo amante e lui l’ha percorsa come una macchina a vapore… Continua a leggere “Bologna 2 Agosto 1980 – di Marco Ribani (post di natàlia castaldi)”

abbassare la guardia è tradire la memoria: 25 ora e sempre. (post di natàlia castaldi)

Tumuli di pianto e fiori secchi nel silenzio delle fosse senza più dolore memorie di marmo e vili vivi nel canto delle foglie d’un autunno perenne. *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: